Utente 453XXX
Esimio professore, avrei una domanda da farle. Su questo ma anche su altri forum ho letto, che le lenti intraoculari multifocali vanno inserite soltanto se la cornea è priva di malattie (degenerazione pellucida marginale, cheratocono), se non è stato effettuato il lasik o prk in precedenza e se non ci sono altre gravi irregolarità, poiché la cornea diventa di per sé multifocale e quindi altererebbe la funzione della lente stessa. Sono talmente tanti i siti che pongono queste situazioni come assolute controindicazioni per la lente multifocale.
Desidero sapere se queste controindicazioni sono scritte da qualche parte, cioè se esistono delle convenzioni oftalmologiche standard (internazionali, magari) che proibiscano l'uso di queste lenti in determinati casi per il rischio che si fa correre al paziente poiché fisicamente la lente non potrebbe funzionare.
Il chirurgo (non faccio nomi) che mi dovrebbe operare di cataratta mi ha proposto tranquillamente l'impianto di una multifocale invece di una lente normale sapendo che ho fatto in passato cross-linking per una cornea altamente irregolare e instabile. Ho conosciuto due suoi pazienti che hanno avuto la vista rovinata dai suoi esperimenti e hanno dovuto consultare un secondo specialista per risolvere il problema. Quando vado nuovamente a farmi vedere dal professore, vorrei sbattergli in faccia qualche documento scritto che certifichi che queste lenti non vanno bene nei casi come il mio e quindi chiedergli spiegazioni.
Attendo vostre gentili risposte :-)
Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mio caro amico di Bari

e' il 4 consulto simili che chiede
la maggior parte delle aziende produttrici di lenti iol
hoya
alcon
topcon
zeiss
allergan
etc etc
sconsigliano di inserire iol multifocali in pazienti con alterazioni corneali di qualsiasi tipo
poi
lei faccia come vuole

siti di riferimento





oppure vada pure nei siti delle aziende

buona giornata


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medico chirurgica specialistica oculisticam o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante. I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione. Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 453XXX

Iscritto dal 2017
Grazie. Purtroppo sono cose talmente specifiche che spesso vedo i pazienti lasciati alla mercé del chirurgo e della sua brama di sperimentazione. Pensavo esistessero delle convenzioni internazionali per quanto riguarda certe operazioni. Non penso che ogni medico possa fare di testa propria senza rendere conto a nessuno. O sbaglio?