Utente 433XXX
Gentile dottore,
La disturbo di nuovo dopo averle scritto diversi mesi fa. A inizio dicembre ho avuto un rapporto a rischio (vaginale non protetto seppur breve e incompleto) con una ragazza sudamericana in vacanza in Italia. La persona a mio avviso era a rischio dato che successivamente ho appreso aveva spesso rapporti non protetti (già avuto due gravidanze da situazioni occasionali). Da allora è iniziato il mio calvario. Ho avuto dapprima due tonsillite con febbre e sopratutto dopo 3/4 settimane una strana influenza: all'inizio gola/palato molle gonfio poi febbre a 40 , fastidio all'inguine , spossatezza, sudorazione notturne in assenza di febbre e rush al cuoio capelluto (notato dal barbiere in quando non essendo pruriginoso non me ne ero accorto). Da allora mi sono rimasti sintomi residui che non vanno più via (sensazione di calore al volto costante, occhi lucidi , afte , spossatezza, gola sempre arrossata e gonfia che mi provoca disfagia seppur in assenza di dolore, spesso febbricola 37,2). È come se avessi uno stadio infiammatorio in corso che non passa. Ho fatto 3 volte il test hiv (26 gg prima della febbre a 40, 45 gg e 90gg): dovrebbe essere tutti di 4 gen (di sicuro gli ultimi due , quello a 90 peraltro fatto in ospedale). Tutti negativi. Ho fatto anche tutte gli esami possibili e immaginabili (emocromo, clamidia, sifilide, citomegalovirus, toxoplasmosis, ebv, malattie autoimmuni, tiroide , Rx torace). Hi ripetuto le analisi sia a un mese e mezzo che a tre mesi . Tutto regolare. Avevo solo la mononucleosi dubbie (igg 92 - > 40 positivo ; igm 32 - < 20 negativo ; 20 < X < 40 dubbie ; > 40 positivo ). Ho notato che molti che hanno l'HIV hanno le mononucleosi dubbie. Ad ogni modo , il medico l'ha esclusa perché non ci sono alterazioni della formula leucocitaria ne dei valori della transaminasi ne ingrossamenti di milza o fegato. Inoltre ho fatto la ricerca degli acidi nucleici del virus ebv con esito negativo. Ho fatto anche la tipizzazione leucocitaria e li ho notato valori fuori range: cd4 30.1% (min. 39% max 53) cd8 27.8 (min 21 max 32% ; cd16+56 19.3 % min 7% max 19% cd4/cd8 1.0 min 1.2 max 2.4). Detto ciò , Nell"ultimo mese ho avuto un peggioramento delle mie condizioni : febbricola più spesso, astenia importante, dolore alle ghiandole dietro le orecchie , gola gonfia, continua sensazione di infiammazione in corso con calore in faccia ) . A suo giudizio i valori della tipizzazione mettono in dubbio i test che ho fatto? È possibile qualche ceppo raro visto che la ragazza era Sudamerica? Ha senso fare il test a 6 mesi o l'rna? Ci sono altre malattie da indagare ? Sono veramente in difficoltà. I medici mi dicono di ripetere la tipizzazuond fra qualche mese ma negli ultimi tempi sto peggiorando .

Grazie mille.

A.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi, con i limiti della distanza, lei non ha da fare altro avendo fatto fin troppo.
Sicuramente non è HIV positivo.
La valutazione delle sottopopolazioni linfocitarie non ha senso.
Ha senso che lei si rechi da un ottimo psichiatra perchè possa curare con farmaci efficaci e sicuri, questa sua ossessione di essere malato che la fa sentire tale.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.