Utente 120XXX
Gentile dottore,
nel giugno 2003 da un ecografia ai reni è risultato al rene sx alcuni "spot" iperecogeni da riferire a fini microconcrezioni, la maggiore di circa 4 mm al terzo superiore.
Da un successivo controllo dopo circa 3 anni, marzo 2006, si è riscontrato l'assenza degli "spot", ma, al rene dx, una piccola cisti parapielica mesonerale mediale di 1,6cm e al terzo inferiore del rene sx piccoloa cisti parapielica di 1,4 cm.
Cosa significa?
La formazione delle cisti sono correlate con la prima ecografia?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile signore,
le microconcrezioni sono un reperto abbastanza normale a livello renale, l'importante è che non si ingrandiscano e non diventino calcoli. Il fatto che nel suo caso siano scompaqrsi ci lascia abbastanza tranquilli. Direi che queste microconcrezioni non hanno nulla ache vedere con le cisti parapieliche: queste sono piccoli e di solito sono un riscontro occasionale e di nessun significato clinico. Vanno tenute sotto controllo con una buona ecografia (così come le microconcrezioni renali) ogni 2-3 anni.
[#2] dopo  
Dr. Andrea Casullo
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Concordo pienamente con il collega. Le cisti sono reperti assolutamente comuni, frequenti ed innocui. L'unico elemento da considerare è la dimensione.