Utente 461XXX
Gentile dottore,
da circa un anno soffro di couperose, un problema che purtroppo ho trascurato fino a quando non ho visto comparire capillari abbastanza visibili sul volto. Dato che per fortuna non è una couperose in stadio avanzato ho cominciato ad usare diversi prodotti dell'Avene dedicati. Mi trovo bene ma continuo ad avere pori dilatati scuri sulle guance, sul naso e sul mento dove sono molto visibili. Ho paura che utilizzando tali prodotti non si risolva il problema del sebo. Il dermatologo sembra non interessarsi molto al problema dei pori dilatati, che infatti riconosco essere puramente estetico, ma ad ogni modo se c'è una soluzione per "chiuderli" mi piacerebbe provarla. Come potrei integrare prodotti che risolvano anche tale problema? Mi saprebbe indirizzare verso la strada corretta? Non vorrei utilizzare prodotti appositi e vanificare l'effetto di quelli per trattare i rossori.

Grazie in anticipo per la risposta e buona giornata
[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova
28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
A quanto ho capito sta utilizzando solo prodotti lenitivi. Ma è stata posta una diagnosi? Esistono prodotti seboregolatori e farmaci che curano o per lo meno attenuano sia la cuperose che la seborrea e i pori dilatati ma vanno prescritti da un dermatologo che possa valutare la situazione. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta,
la diagnosi c'è stata circa un anno fa ma il dermatologo, a cui mi ero rivolta per altri motivi (il controllo di un neo) mi disse che era una leggerissima couperose e sono stata io stessa a preferire prodotti lenitivi (che preciso di aver cominciato ad usare da poco dato che, mea culpa, ho trascurato il problema) poiché sono già in cura con medicinali per altri tipi di problemi e non volevo "sovraccaricarmi" di farmaci, essendo una situazione non critica. Ad ogni modo i capillari sul viso sono aumentati, per non parlare di quelli sulle gambe, e suppongo che i due problemi siano collegati. Di certo non so nulla dell'argomento ma alla mia età questo non mi sembra normale però al tempo stesso i miei genitori, con i quali mi sono consultata a riguardo, ritengono che non sia un problema così grave da sottopormi ad una visita,soprattutto per i costi. Lei ritiene che il problema possa peggiorare? Perché se così fosse non c'è alternativa. Ho letto che gli integratori di vitamina C possono aiutare, è vero?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova
28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bisognerebbe capire se è una semplice cuperose o sotto c'è una rosacea che inizia con dei flash ossia al passaggio dal caldo al freddo, dopo un pasto abbondante si diventa rossi. Poi compaiono i capillari. Quando parlavo di terapie intendevo topiche. Ovviamente se si tratta di una rosacea bisogna fare delle indagini. Comunque l'acido azelaico funziona bene sia sui pori dilatati che sulle teleangectasie. Ovviamente conviene fare sempre una visita dermatologica.
[#4] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio molto Dottoressa, è stata gentilissima.
Cordiali saluti e buon lavoro
[#5] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova
28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Grazie mille.