Utente 936XXX
Gentilissimi dottori,

sono la mamma di un bellissimo bambino di 9 anni.
Mio figlio dovrà sottoporsi giovedi 18/12 ad un intervento di chirurgia della mano sinistra per sospetta lesione del tendine tensore dopo (aimè) 20 giorni.
Mi hanno proposto entrambi le soluzioni anestetiche ma sinceramente ho paura ha sottoporre mio figlio, in anaestesia locale, ad un dolore insopportabile per la sua età.
D'altro canto, visto che forse dovrà affrontare più di un intervento, ho anche la paura per il carico delle anestesie totali sempre in rapporto all'età del bambino.
Sono disperata, non ho nessuno con cui consultarmi anche perchè sono una mamma sola e vorrei per il mio pulcino riuscire a prendere la decisione migliore.
Aiutatemi Vi prego.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Capisco che sia molto preoccupata ma penso che Lei possa stare più che tranquilla. Intanto non pensi "ho paura a sottoporre mio figlio, in anaestesia locale, ad un dolore insopportabile per la sua età": non è corretto perché se l'anestesia locale è ben eseguita il bambino non sente nulla. Il problema invece è più di tipo emozionale: non conosco il bambino, e quindi non so se tollera lo stress della sala operatoria, dei rumori, della luce, del laccio emostatico, del distacco dalla mamma, ecc. Spesso è meglio un'anestesia generale breve senza paure. Si lasci consigliare dall'anestesista che sarà presente all'intervento (è anche interesse dell'equipe chirurgica avere un paziente che sta fermo, che non piange, ecc), e vedrà che andrà tutto bene. Inoltre l'anestesia generale sarà breve e verrà "smaltita" rapidamente senzaproblemi di accumuli.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Sarah Marchionni
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Generalmente utilizzo l'anestesia locale con sedazione. Cioè il bimbo viene addormentato mentre viene eseguita l'anesteia locale e poi riprende coscienza. é un trattamento che riserviamo anche agli adulti.