Utente 178XXX
Gentili dermatologi sono mamma di una piccola di sei mesi.Due giorni fa mentre mia sorella la teneva in braccio e stava annusando una crostata aapena tolta dal forno la piccola ha immerso la manina destra nella marmellata bollente ustionandosi il pollice e le altre dita in misura inferiore.Strillava come una matta e io le ho messo la manina sotto la fontana dell'acqua fredda per qualche minuto dopodichè ho deciso di portarla all'ospedale dove l'hanno bendata con una garza fresca e umida apposta per le ustioni e le hanno dato una supposta di lonarid per il dolore.Poi mi hanno mandato dal dermatologo e dal pediatra.Il dermatologo le ha inciso per drenare una flittene che era molto grossa lungo il decorso del pollice dalla parte del polpastrello e poi altre bolle d'acqua sul dito indice medio e anulare e poi le ha applicato sofargen dopo aver pulito con soluzione fisiologica e mi ha detto di fare questa medicazione ricoprendo di garza sterile le dita e la manina per tre volte al giorno per 15 o 20 giorni.Io sto seguendo alla lettera le indicazioni però vedo il dito pollice ancora gonfio r con la pelle bianca che è stata incisa tutta raggrinzata e poi l'unghia leggermente rossa e poi anche le altre dita con la pelle delle bolle d'acqua ancora attaccata e raggrinzata.Io mi chiedo se sia normale che la pelle sia raggrinzata e biancastra e poi mi hanno detto che l'ustione è di secondo grado e non devo mettere antibiotico.Io mi chiedo se invece serve una pomata antibiotica per prevenire l'infezione data la tenera età della piccina sei mesi, e poi ho paura che dato che il pollicino è molto piccolo si possa essere ustionata anche l'osso.Ho una paura tremenda , io vi chiedo un consiglio per sapere se il trattamento che sto facendo va bene o se devo aggiungere qualche disinfettante tipo amuchina o betadine o qualche antibiotico o qualche crema che aiuti la ricostruzione della pelle tipo fitostimoline, affinchè io non mi trovi di qui a qualche giorno che i medici mi dicano che avrei dovuto fare qualcosa preventivamente per evitare qualche danno serio.Io ho parlato col medico del pronto soccorso, col dermatologo con il pediatra dell'ospedale. Poi al telefono ieri ho parlato col pediatra della bimba che mi ha detto di fare queste medicazioni e di portarla a far vedere martedì e poi con una dermatologa di mia conoscenza che mi ha detto per il momento di continuare così ma se tra qualche giorno noto i bordi rossi(cosa che mi sembra già di vedere ma c'era sin dall'inizio e non so se devo attribuirl all'ustione in sè o a qualche infezione) se li vedo rossi di portarla a far vedere da lei.Come devo comportarmi secondo voi?Devo chiedere altri pareri per sapere se l'ustione è di terzo grado? Ho paura che le si rovini il ditino, comunque il dito lo muove.Grazie tanto a tutti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
a me senbra che lei abbia fatto i giusti passi affidandosi a degli specialisti che sicuramente avranno valutato correttamente la profondità e l'estensione della ustione. Da quello che ci racconta ci si orienta per una ustione di 2° grado (stia tranquilla siamo nello spessore della cute ,molto lontano dall'osso!), e il sofargen ha caratteristiche anche antimicrobiche.
Concordo con il fatto che la tenera età, e la localizzazione alla mano devono farci alzare l'attenzione perchè vanno evitate assolutamente sequele cicatriziali, ma direi di non preoccuparsi e di rimanere affidata a chi già validamente la sta curando.
Guarirà presto se seguirà i loro consigli
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2006
dottore dato che è stato così gentile da rispondermi mi potrebbe dire se secondo lei è normale che nella garzina vicino al pollice che è il dito più ustionato , ogni volta che la cambio c'è una macchia giallastra'Potrebbe essere il siero che ancora esce dalla bolla che sta piano piano asciungandosi?O può essere pus quindi segno di infesione?A me pare che le dita siano migliorate oggi dopo 4 giorni e il rossore è comunque circoscritto, non mi fa pensare a infezione.Poi quando faccio gli impacchi di soluzione fisiologica(tre volte al dì per 10 minuti) con la garza ho provato a fare pressione sul dito per capire se la bimba sente dolore e quindi la sensibilità non l'ha persa(un'altra mia paura è che si siano bruciate le terminazioni nervose) e vedo che la bimba è stata infastidita e stava per piangere come quando ha dolore.Spero che questo sia indice che l'ustione non sia profonda.
Comunque dottore domani pomeriggio ho l'appuntamento dal pediatra che me la controlla.Grazie infinitamente.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Sono molto ottimista!Mi sembra un decorso favorevole(verosimilmente la chiazza che vede è materiale sieroso, e va bene)
Cordialità e auguri