Utente 946XXX
Egr. Dottore,
io e mio marito stiamo provando da un anno ad avere un bambino. Io sono una donna separata ed ho già un bimbo di 8 anni e tengo a precisare che il mio ciclo non è regolare e pertanto sto prendendo regolarmente la temperatura basale. Mio marito ad Aprile 2007 si è operato di varicocele al testicolo sn.e dopo l'intervento ha fatto una cura di Bioarginina per tre mesi, ma alla fine della cura non ha più fatto le analisi. A settembre del 2008 ha fatto poi lo spemiogramma e la spermiocoltura, ma i valori erano bassi rispetto al normale, ha fatto quindi per un mese e mezzo una cura di sargenor ed ha rifatto le analisi. Il medico ci ha detto che il medicinale sta dando ottimi risultati e di continuare la cura fiducioso in una futura gravidanza. Con questa cura gli spermatozoi sono aumentati sia di numero che di resistenza non raggiungendo tuttavia il valori minimi indicati sul referto.E' sufficiente continuare questa cura? Dobbiamo iniziare a pensare a qualcos'altro? sicura di una sua risposta, colgo l'occasione per porgerLe i migliori auguri di Buon Natale e felice 2009

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora comprendo l'aspetto psicologico importante che c'è dietr la vostra vicenda...da ciò che lei racconta è chiaro che il quadro di infertilità di coppia dipenda da numerosi motivi, quali sia le irregolarità mestruali , sia i valori seminali alterati del suo partner nonostante un intervento di varicocele pregresso. Sarebbe utile conoscere i valori anche prima dell'interventoe farne un paragone, così come sarebbe utile ripetere una ecografia con ecocolordoppler testicolare ed un nuovo spermiogramma in un centroo qualificato e poi recarsi da un collega urologo per una valutazione più organica ecorretta che certamente il caso richiede.
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora comprendo l'aspetto psicologico importante che c'è dietr la vostra vicenda...da ciò che lei racconta è chiaro che il quadro di infertilità di coppia dipenda da numerosi motivi, quali sia le irregolarità mestruali , sia i valori seminali alterati del suo partner nonostante un intervento di varicocele pregresso. Sarebbe utile conoscere i valori anche prima dell'interventoe farne un paragone, così come sarebbe utile ripetere una ecografia con ecocolordoppler testicolare ed un nuovo spermiogramma in un centroo qualificato e poi recarsi da un collega urologo per una valutazione più organica ecorretta che certamente il caso richiede.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergia signora,
sarebbe importante per valutare la situazione conoscere i dati numerici di esami di suo marito, nonchè sapere (scusi la scarsa cavalleria) la sua età e le sue condizioni ginecologiche. Infatti dopo i 35 anni la fertilità femminile cala.
A disposizione
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, queste le può trovare anche nell’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com