tosse  
 
Utente 442XXX
Salve,
sono un ragazzo di 19 anni, Venerdì mattina ho iniziato ad accusare dolori a testa e schiena con una tosse secca ma senza catarro che si son rivelati essere una leggera febbre. Quando la febbre è aumentata sui 38.3, ho iniziato la cura con la tachipirina e Bronchenolo. Dopo quel giorno, la mia tosse è risultata più grassosa e con un raffreddore forte, e la febbre era risalita ugualmente sui 38. Dunque ho rifatto la stessa procedura di Venerdì, ovvero: tachipirina e Bronchenolo e la febbre era scesa. Domenica mattina, mi risveglio con una febbre sui 37.5, e dei dolori che se fatti con respiri profondi, facevano male lievemente il petto e mi facevano tossire (e ancora adesso mi capita questa cosa), tant'è vero che vado a pensare ad una bronchite. Lunedì ho chiamato il mio medico, è venuto a visitarmi, ma non ha trovato nessuna traccia di bronchite e nessuna infiammazione alla gola. Mi ha chiesto se avessi vomitato o avuto diarrea (ma questi ultimi due, niente) e mi ha detto esplicite parole: "Se per domani non ti si toglie, richiamami". Tutta la mattinata non ho avuto febbre, solo tosse e raffreddore con tanto di catarro, ma con un particolare: ho avuto un calo di zuccheri, e dato che mi è iniziata sudorazione fredda e nausea, mi son fatto subito acqua e zucchero e mi sono subito ripreso. Oggi verso le 16, la febbre mi sale a 37.8, allora lo richiamo e mi prescrive un antibiotico: l'Augmentin, da prendere per 3 giorni, gli ho domandato se fosse normale che abbia avuto un calo di zuccheri e mi ha risposto: "È colpa dell'influenza che ti ha indebolito" (anche perché non poteva essere dovuto ad una mancanza di appetito, dato che io mangio sempre). Ora non ho febbre, ho iniziato la cura ad Augmentin, la tosse c'è ancora, ed oggi quando avevo la febbre a 37.8 mi ha detto di prender la tachipirina. Adesso cari dottori, non ho mai avuto una febbre e una tosse così persistenti, perché siamo quasi a una settimana di influenza e sinceramente sono un po' preoccupato, ma volevo saper qualche consulto da parte vostra.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
l'unica cosa che posso dirle è che prescrivere l'Augmentin per tre giorni dimostra l'incompetenza assoluta del suo medico.
Che le fa selezionare ceppi resistenti, le decapita la bronchite o l'infezione e questa sicuramente recidiverà o si cronicizzerà.
Un antibiotico di deve dare a dosaggio pieno per almeno 6 - 8 gg!!
Sono nozioni che conoscono gli studenti di medicina del IV anno. Spero.
Questo è tutto quello che per via telematica posso dirle.
Per dirle di più avrei bisogno di visitarla ma questo non è possibile.
Le do un consiglio: un medico così ignorante è meglio cambiarlo.
Ce ne sono di assai più preparati e motivati.
Cari saluti.
Caldarola.