Utente 219XXX
Gentili dottori,

Ho fatto un prelievo di sangue ieri mattina in un centro privato aperto da 40 anni dove mi rivolgo da sempre e che purtroppo credo di dover cambiare. Infatti l'operatore che lo ha effettuato che non ricordo di aver mai visto prima, su mia richiesta che ho le vene difficili mi ha prima tastato le vene senza guanti per trovare il punto giusto (e diciamo che va bene). Il fatto è che subito dopo nell'inserire la farfalla non ha disinfettato il punto toccato ma solo dopo il prelievo mi ha tamponato con il batuffolo di cotone (credo imbevuto di dinfettante). Attorno al buco con l'ago inserito e per quel poco che sono riuscito a vedere sulle sue mani, non ho notato sangue o liquidi di qualche tipo.

Che rischi corro di contrarre epatiti, o altre malattie?
Meglio cambiare centro? Devo farglielo presente anche a loro che me ne vado per questo motivo?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
si tratta di un errore ma di un errore veniale.
Intanto lei non rischia alcuna infezione di nessun tipo e si tranquillizzi.
Se il centro è un buon centro, non lo cambierei per questa svista, assai più frequente di quanto immagina.
Beninteso parlerei con il responsabile facendo notare tranquillamente che il comportamento del prelevatore NON è stato inecepibile.
Tutto qui.
Cordialità.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della veloce risposta!

Immaginavo piu' o meno quello che ha mi ha detto è che fortunamente negli ospedali e in altri luoghi di cura che ho frequentato (purtroppo per curarmi) questa cosa non succede mai. Quindi anche se in maniera molto tranquilla farò presente dell'accaduto in questo centro di cui sono utente anche per altri servizi medici (ecografie, rmn etc.).

Saluti e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Grazie.
A lei buona serata.
Caldarola.