cisti  
 
Utente 479XXX
Salve buonasera a tutti, colgo occasione anche per ringraziarvi nuovamente per le precedenti risposte. Riassumendo un po’: TAC rileva cisti 5 costola e il chirurgo toracico mi fa fare una SCINTIGRAFIA OSSEA la quale rileva addensamento radiofarmaco importante alla 5 e 6 costola. Decidono di operarmi e mi viene asportata parte della 5 costa e tutta la 6 con parti di cartilagine facendo esami istologici delle ossa e cartilagine. Referto: OSTEOCONDROMA. I dolori ci sono ed è passato un mese. Ho ancora versamento pleurico. Ora la mia domanda è: Devo fare un consulto da un oncologo anche? Gente mi dice di farlo per chiudere anche il quadro clinico. Vi ringrazio in anticipo per tutto. Cordiali saluti. Francesco
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Lo Iacono
24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
L' osteocondroma è una lesione benigna e la sua asportazione radicale non necessità di ulteriori terapie o valutazioni oncologiche particolari.
E' necessario impostare un follow-up nel tempo secondo lo schema che ritiene più opportuno il centro che ha eseguito l'intervento.