Utente 958XXX
buona sera,
avevo un paio di problemi e dubbi che spero possiate chiarirmi.
spesso mi capita che i miei testicoli risalgano all'interno. questo non solo in presenza di temperature rigide. in più questo accade anche in momenti di eccitazione o anche durante attività sportiva.
ho effettuato visita urologica dove mi è stato detto di non preoccuparmi che è una cosa normale. in effetti i testicoli sono sempre ridiscesi (naturalmente o manualmente). il problema per me è il fastidio e un po' di ovvia preoccupazione.
altra questione è la fuoriuscita di liquido prostatico durante la fase di eccitazione (anche senza presenza di erezione). a volte capita letteralmente di bagnarmi (scusate il termine). anche qui si leggono tante cose come che è un fattore fisiologico e normale ma anche che può essere sintomo di problemi alla prostata.
qualcuno può darmi delucidazioni in merito alle due problematiche?
una visita andrologica può essermi utile o risulta eccessiva la mia preoccupazione?

grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

entrambe le situazioni che ci ha posto possono rientrare nei limiti della normalità.
Il testicolo è collegato tramite un muscolo (il cremastere) all'addome, ed in particolari condizioni, come quelle da lei descritte, può parzialmente risalire verso l'addome. Se ciò è l'eccezione e la maggior parte del tempo i testicoli sono nello scroto non vi è motivo di preoccuparsi.
La fuoriuscita dall'orifizio uretrale di liquido trasparente, vischioso costituisce una possibile risposta all'eccitazione sessuale; non deriva dalla prostata ma da ghiandole (Cowper e Littrè) a valle della prostata.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una situazione di testicoli retrattili o "in ascensore" che consenta il ritorno alla normale posizione scrotale spontaneamente o con semplici manovre manuali non dovrebbe, a mio parere, richiedere provvedimenti terapeutici ( chirurgici) se il fenomeno della risalita fosse motivo di "disturbi" importanti, allora varrebbe la pena di parlarne con uno specialista
cari saluti