Utente 900XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 24 anni e volevo sapere se il farmaco Xtral 10 mg oltre a dare problemi di eiaculazione potesse dare anche problemi di erezione in quanto non raggiungo la massima erezione. La terapia che mi è stata prescritta durerà per 20 / 30 giorni, prendo solo una pillola dopo cena. Una volta terminata la terapia ritornerà tutto nella normalita? In attesa di una vostra risposta vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
si l' xatral è un sintomatico, una volta sospeso i sui effetti scompaiono
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

nel suo caso mi sembra che il problema erettivo da lei lamentato sembra dovuto allo stress e alle paure scatenate dal primo disturbo eiaculatorio che invece è sicuramente più strettamente legato all'alfa-litico da lei preso.

Sospeso il prodotto tutto dovrebbe ritornare come prima.

Comunque, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Quarto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sarebbe interessante sapere perchè le è stato prescritto Xatral ??
L'origine dei suoi disturbi potrebbe essere legata anche a questo fattore
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

riconsulti a questo punto il suo urologo e poi ci aggiorni , se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com