Utente 915XXX
Gentilissimi Dottori, sono Bruno un ragazzo di 24 anni.
Da circa due anni soffro di extrasistoli. La prima volta che mi hanno colpito (o meglio, la prima volta che le ho sentite chiaramente...), mi sono spaventato molto. Da quell'episodio ad oggi, sono stato in visita da tre diversi cardiologi, i quali mi hanno sottoposto a relative visite, relativi elettrocardiogrammi, e (solo in un caso), ecocardiogramma. Mi preme sottolineare che durante tutti questi esami, non sono state riscontrate extrasistoli. Nonostante questo i cardiologi mi hanno detto che sicuramente si tratta di extrasistoli benigne (come abbiano fatto a capirlo...non so, dal momenteo che, come ho già detto, non ne è stata riscontrata alcuna). L'esito degli esami è stato negativo. In poche parole (parole dei cardiologi), il mio cuore è sano. Nonostante questo, la mia paura è che le extrasistoli che avverto quasi quotidianamente e raramente più prolungate (penso che siano 2/3 consecutive), possano (nonostante il cuore sano) degenerare il qualcosa di più grave...non so, in una fibrillazione. Questo è possibile? Non sono sovrappeso; fumo; non ho familiarità con cardiopatie. Questo "problema", comincia a condizionare molto la mia vita sociale. Ripeto...il mio dubbio è: considerando che il mio cure è sano, le extrasistoli sono pericolose? Se no, c'è qualcosa che devo fare o devo limitarmi a fare per non renderle più pericolose? Ho letto (ad esempio) in questo stesso sito che l'ingerimento di alcolici (mi corregga se sbaglio) può provocare delle fibrillazioni. Se è vero, in un soggetto che soffre di extrasistoli (come me), la percentuale di rischio si alza? Non sono un gran consumatore di alcolici, ma in sitauazioni particolari (ad esempio domani è Pasquetta), può capitare che ne beva più di un bicchiere: devo evitarlo? Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi. Cordiali saluti:

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
le extrasistoli sono un sintomo molto comune e la maggior parte delle volte assolutamente innocuo.
se hai fatto tutti gli accertamenti del caso con risultato negativo, con molta probabilità le tue extra sono di natura ansiosa.
cmq sul miuo sito c sono alcune indicazioni x chi soffre di extra.
ciao, Ugo


www.cardiopatie.com
[#2] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Mi permetto solo di consigliarti di eseguire (se non lo hai gia' fatto) un ECG dinamico secondo Holter, un esame semplice che puo' dare informazioni riguardo la sede d'insorgenza, morfologia, numero e ripetitivita' delle tue extrasistoli. Tutti parametri importanti per poter giudicare e classificare il tuo disturbo.
Alcune raccomandazioni comunque sono doverose: no fumo, alcool, caffeina; eseguire attivita' fisica aerobica.

Un saluto

Dr Gabriele De Masi De Luca
[#3] dopo  
Utente 915XXX

Iscritto dal 2005
La prima cosa che mi sento in dovere di fare è quella di rengraziare in particolare i dottori De Masi De Luca e Miraglia. Vorrei (però) sapere una cosa: quale è la differenza fra un ECG "normale", e un ECG dinamico secondo Holter...? Io ho già eseguito un ECG..., ma non so (non ricordo) quale! Grazie ancora. Un saluto.
[#4] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Si tratta di un elettrocardiogramma che dura 24 o 48 ore allo scopo di registrare l’attività del cuore in un ampio arco temporale. L’utilita' dell'esame sta nel fatto di poter consentire il controllo dell’ECG del paziente mentre vengono svolte le abituali attivita' quotidiane.
Viene applicato un registratore portatile di piccole dimensioni, legato in vita da una cintura è collegato al torace attraverso sottili cavi connessi ad elettrodi adesivi.


Un saluto

Gabriele De Masi De Luca
[#5] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
concordo col collega.
è un esame molto utile in caso di extrasistolia e/o aritmie + importanti.
[#6] dopo  
Utente 915XXX

Iscritto dal 2005
Sono stato sul sito del Dottor Miraglia e (per quanto riguarda le extrasistoli), devo dire che concordo pienamente con il concetto di "circolo vizioso" che si viene a creare in una persona...dalla prima volta che ha delle extrasistoli. Mi rispecchio perfettamente in qusta visione dei fatti!
Il problema è capire fino a che punto non bisogna farsi troppo condizionare da eventi poco pericolosi (appunto le extra). Come dire...quando si parla di salute non si scherza.
Volevo chiedere (appunto) quanto possa essere "necessario" l'esame ECG secondo Holter, in una persona (io) che ha già eseguito vari esami (negativi), e in particolar modo un ecocardiogramma con esito negativo. Cioè...le extrasistoli in un cuore sano (come dovrebbe essere il mio), possono comunque "evolvere" in qualcosa di più grave? In quali casi? E comunque un esame di 24 ore (l'Holter) che registra magari un certo tipo e un certo numero di extrasistoli, non esclude comunque che il giorno dopo possano verificarsi extrasistoli più gravi!!?
Naturalmente queste mie ipotesi sono concetti (come dire) di "affermazione-interrogazione"! Cioè...sono ipotesi veritiere? E comunque il fatto che i Dottori dai quali sono stato in visita non mi abbiano "spinto" ad eseguire l'Holter...cosa significa? Forse è tutta una questione di statistica (cioè io, ragazzo giovane, senza "ereditarietà" cardiache e con alle spalle esami negativi DOVREI avere extra benigne(sottolineo DOVREI))! !!?? Ringrazio ancora i Dottori. Un saluto
[#7] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

con tutti i limiti che un Holter ECG ha, comunque e' un esame utile per evidenziare sede, morfologia e ripetitivita' del tuo disturbo,...anzi, prima di tutto e' utile per fare "diagnosi" di extrasistolia visto che fino ad ora alla luce della negativita' degli esami a cui ti sei sottoposto e' stata fatta solo l'"ipotesi" che si tratti di extrasistolia, in relazione ai sintomi che descrivi. In considerazione del fatto che tu discrimini bene il disturbo e hai percezione che i battiti anticipati siano piu' di uno in ripetizione, con l'Holter, si puo' comunque fare una stima del numero totale in 24 h del tuo disturbo, e valutarne le caratteristiche, cosi' come si possono valutare altre variabili di alcune situazioni specifiche.

Un saluto

Gabriele De Masi De Luca

[#8] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
sicuramente non abbiamo la certezza che nelle 24 ore dell'esame avrai delle extra...ma c'è una buona probabilità di catturarne qualcuna, sicuramente più che con i pochi secondi dell'ecg di base.
l'holter cmq puo' essere anche di 48 ore.
io ci proverei, ciao Ugo
[#9] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
...concordo con il collega!!

Gabriele
[#10] dopo  
Utente 915XXX

Iscritto dal 2005
Ringarzio nuovamente per le risposte che mi arrivano.
Dunque mi consigliate di fare l'esame secondo Holter. E (giustamente), perchè non farlo!
Vorrei però chiedere (a questo punto) delucidazioni riguardo la "procedura" che devo seguire per sottopormi a questo esame. Cioè...devo prima rivolgermi al mio medico generale...o non è necessario? E in particolare chiedo al Dottor De Masi De Luca se può consigliarmi qualche clinica (si fa privatamente?) in Lecce e dintorni, dal momento che mi trovo spesso lì (studio a Lecce).
Grazie ancora.
[#11] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Tutti i reparti di Cardiologia dovrebbero essere dotati di Holter ECG.
Vai sul sito www.sanita'.puglia.it e tramite il "call center" potrai prenotare l'esame nella sede che preferisci, magari scegliendo la sede con tempo d'attesa minore.
Comunque all'appuntamento per eseguire l'Holter dovrai essere munito di impegnativa del medico curante con richiesta di ECG dinamico sec. Holter.

Saluti

Gabriele (gabrieledmdl@libero.it)