Utente 933XXX
Stamattina improvvisamente dopo la doccia mi sono accorto che l'unghia del secondo dito del piede destro (quello subito dopo l'alluce per capirsi)è diventata completamente di colore bruno. Li per li non ho dato importanza alla cosa ma poi mi sono messo a cercare su internet e sono venuto a sapere che può dipendere si da ematoma ma anche da melanoma subungueale e che non è facile ad occhio distinguere tre le due diagnosi. Il dito non è affatto dolente e non mi ricordo di avere notato alcunchè prima di oggi ma certo non sto sempre ad osservarmi le dita dei piedi. Ho 64 anni, le dita dei miei piedi sono sempre state a martello e ho anche il piede cavo. Indosso plantari ma nonostatnte ciò spesso soffro di dolori ai piedi e alle dita. Ieri avevo indossato un paio di scarpe nuove che indubbiamente erano un pò dolenti. Non mi sembra di aver subito altri traumi. Sono piuttosto preoccupato. Cosa mi consigliate di fare?

grazie per la Vs. gentile risposta


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, per sua sicurezza la cosa migliore, soprattutto nella nostra branca specialistica, è la visita reale, poichè la visione diretta è fondamentale per una corretta diagnosi.Noi da qui possiamo solo fare osservazioni o dare suggerimenti che ripeto non possono assolutamente sostituirsi alla visita reale.Nello specifico ricordiamo che le lesioni melanocitarie a livello ungueale si presentano in forma di banda longitudinale di colorito più o meno scuro, mentre una colorazione brunastra uniforme su tutta l'unghia e più spesso indice di traumatismo.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottorb Benini,

La ringrazio per il Suo cortese interessamento al mio caso e per il parere espresso. Mi sono prontamente recato all'ospedale dermatologico dell'IDI di Roma dove in effetti mi è stata confermata la diagnosi di evento traumatico con ematoma. Ora confesso di sentirmi più tranquillo ma voglio comunqua di nuovo ringraziare per la Sua sollecitudine.