Utente 639XXX
Gent.mi Dottori, in questi giorni dopo una visita, il mio odontoiatra mi ha dignosticato 4 carie. In passato ho curato altre 6 carie con otturazioni tutte al mercurio. Ora vi chiedo, queste nuove devo farle al mercurio o con questo nuovo materiale che si confonde con lo smalto dei denti. Mi hanno però detto che questo nuovo materiale dura molto meno nel tempo e trattandosi di molari e altri denti della masticazione che tipo di otturazione devo richiedere? Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Le otturazioni in amalgama sono obsolete perchè non sono adesive, sono antiestetiche, forse sono tossiche, non durano più delle altre ma nascondono la carie recidiva.
I moderni materiali dentali bianchi comprendono, tra gli altri, i compositi e le ceramiche.
La scelta del materiale bianco più adatto è determinata dalla quantità persa di dente e dal costo. Il composito è più economico ed è indicato per ricostruzioni abbastanza limitate; ha una durata di alcuni anni. La ceramica, più costosa, è indicata per piccole e grandi ricostruzioni, intarsi e corone (capsule) ed ha una durata maggiore.
Nessuna ricostruzione è eterna e sono sempre consigliabili i controlli periodici.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Angelo Rossi
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOVATE MILANESE (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Partendo dal presupposto che le otturazioni sono delle "riparazioni" e quindi come dice il dott.Capozza non sono eterne, non c'è neanche da porsi la domanda amalgama o composito, assolutamente composito è più conservativo ed estetico.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 639XXX

Iscritto dal 2008
Si, ma mi hanno detto che per realizzare questo tipo di otturazione ci vuole una particolare competenza e più "arte", cosa che non tutti gli odontoiatri sono in grado di fare. Mentre quelle classiche sono più semplici da eseguire. E' vero?