Utente 136XXX
Salve, ho 22 anni, studente, il mio peso è di 82Kg per 165cm. Non svolgo attività fisiche, ma solitamente svolgo mansioni che richiedono sforzi fisici durante il week-end (abito in campagna), e durante il periodo estivo pratico ciclismo su strada a livello amatoriale.
Sono stato visitato circa un anno fa perchè avvertivo delle extrasistoli che mi davano preoccupazione, soprattutto quando provo forti emozioni.I controlli effettuati sono stati elettrocardiogramma, ecografia, e Holter (24h). La diagnosi di un cardiologo è stata che ho tachicardia sinusale, e che le extrasistoli sono dovute ad agitazione.
Il mio problema è che dopo aver fatto escursioni in bici, il battito del cuore rimane "accelerato" anche dopo parecchio tempo, dopo 1/2h è circa sui 120, e dopo 2-3 sui 90. Solo dopo essere andato a dormire le condizioni ritornano nella normalità ( a riposo sono sui 60 battiti). L'anno scorso per questo ho deciso di limitare le mie escursioni a 1 al mese, ma quest'anno vorrei ricominciare ma con gli stessi sintomi.
Volevo capire quindi a cosa è dovuto il mio problema, dato che non vorrei smettere di andare in bici, ma nemmeno andare in contro a rischi.
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
in effetti hai un recupero lento.
hai fatto un ecg da sforzo?
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2006
no, è l'unico esame che non ho fatto perchè gli esami fatti erano sufficenti a scongiurare dei problemi gravi...
[#3] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2006
ho appena trovato un articolo molto "incoraggiante", meglio che provi a fare anche il test da sforzo a sto punto...
http://www.tempomedico.it/2005/796/new.php?id=005