Utente 764XXX
Egregi...E' da un pò di tempo che soffro di una fastidiosa infiammazione al glande che mi provoca anche una eiaculazione precoce... Ora la situazione è un pò migliorata dopo essermi rivolto da un urologo solo che non è sparita del tutto... Premetto che ho fatto l'intervento al frenulo avendocelo corto, comunque qualche giorno fà sono andato dal dermatologo e mi ha detto che avendoci il prepuzio un pò abbondante mi provoca una chiusura ermetica a pene in riposo ristagnando così l'umidità all'interno provocandomi + facilmente delle infiammazioni.
Mi ha detto anche che la meglio sarebbe che il glande stasse scoperto per trarne del giovamento e infatti quando lo tengo così anche dentro le mutande mi si leva il fastidio o il bruciore sentendo subito un miglioramento, solo che come lo ricopro nuovamente delle volte sento tornare dopo un pò il leggero fastidio.
Di andare avanti a tenerlo scoperto non penso proprio di poterlo fare anche se ne sto traendo dei grossi miglioramenti, cosa posso usare o fare per riuscire a levare del tutto questo problema o almeno il bruciore quando lo ricopro???
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

penso che sarebbe il caso di pensare ad effettuare una circoncisione in modo da "costringere" il suo glande a stare coperto ed andare incontro alle fisiologiche modificazioni della mucosa che possano portare alla normale sensibilità
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La circoncisione è una opzione; ne parli comunque con l'Urologo che la segue, chepotrà valutare anche alla luce di una visita diretta.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

il suo caso - con ogni limite e non vincolarità della sede telematica - francamente clinico più che chirurgico, necessita di approfondimento diagnostico prima che indirizzi terapetuci, addirittura chirurgici ed ablativi, che senza una diagnosi e comunque mai da questa sede potrebbero essere predisposti.

Ritenendo in termini generali il suo problema potenzialmente associabile ad una resiste balanopostite la invito alla lettura se vorrà, del personale articolo su questo complesso tema, presente nella nostra sezione minforma presente all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39890

carissimi saluti
[#4] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Il dermatologo o l'urologo anche dopo questa visita hanno messo la circoncisione ancora all'ultima posizione delle soluzioni per risolvere il problema... Io a mantenerlo scoperto ormai non sento nemmeno + la differenza quando lo rimetto nelle mutande... Dovrei fare a giorni l'esame delle urine e del sangue tanto per vedere come và.
L'urologo tempo fà mi fece fare il tampone balano prepuziale trovando la presenza di escherichia coli e di un raro tipo di linfociti.
Il dermatologo ha detto che la presenza dell'escherichia influiva poco sul mio problema però non so, non è normale che ci sia... no?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
solo un consiglio, rimanendo come punti fermi quanto già detto dai colleghi, provi a utilizzare solo acqua tiepida ed olio di madorle per l' igiene intima.
[#6] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Ok grazie mille per il consiglio... un'ultima cosa.
Nel momento in cui faccio pipì o delle volte quando eiaculo dopo un pò vedo che l'apertura dell'uretra mi si infiamma leggermente gonfiandosi, cosa che passa nel giro di qualche oretta...
Secondo voi?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Probabile sfregamento, se non vi sono altri sintomi di accompagnamento.
[#8] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Lo sfregamento non credo perchè mi veniva anche quando lo tenevo coperto e come vi ho detto prima mi si chiudeva totalemente la pelle.
Ultimamente però sento anche un leggero bruciore mentre faccio pipì e delle volte sento un bruciore all'interno del pene.
Oggi ad esempio sentivo una piccola fitta sul fianco mai provata.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Credo allora che sia dovuta alla costrizone. Ma solo credo. di qua non so dirle di più
[#10] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
se postassi delle foto delle zone in cui mi da noia in modo che possiate vedere come è messo?? si può??
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Si può, ma le consiglierei queòllo che le consiglio ora: una visita da un collega, solo quella è dirimente.
[#12] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Lo so è solo che tutti non mi riscontrano niente ed io continuno sempre ad avere problemi... Mi sono anche fatto visitare dal pediatra che m'ha sempre seguito , decisione presa di sua iniziativa, dicendo che potrebbe essere scaturito dal nervoso... Mi ha detto anche il nome ma non so se si scrive così (lichens)... Ora come ora la situazione per fortuna è stabile e abbastanza migliorata però ci sono momenti come oggi ad esempio che ho provato per quasi tutto il giorno una sensazione di cociore.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A 22 anni per 1.80, mi pare che il pediatra sia lontano. Vada da un collega specialista prego, già detto.
[#14] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
si infatti è stata la prima cosa che ho detto... Mia madre lo aveva contattato per potersi far dire qualche nome di uno specialista visto che è un dottore abbastanza rinomato... Solo che alla fine mi ha voluto visitare lui, io non ne avevo per niente l'intenzione...
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok faccia sapere esito di visita specialistica.
[#16] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
se non sono troppo scortese, sapreste mica darmi qualche nominativo di andrologi nella regione toscana?
Grazie mille in anticipo...
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non è scortese, lo trova nel nostro indirizzario, oppure in quello della società italiana di andrologia. A livello pubblico l' ospedale della sua città va più che bene, in zona posso farle in nome del collega Beretta.
[#18] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Il suo riferimento all'ospedale indica la presenza di un andrologo nell'ospedale di portoferraio??
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scusi dal suo mpost si evince che scrive da Livorno, ove conosco per buona fama il locale reparto urologico, il collega che le ho indicato sta a Firenze, a portoferraio non conosco nessuno.
[#20] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
mi perdoni ma io sono in provincia di Livorno, abiterei all'Isola d'Elba. Per questo non capivo se si riferiva all'ospedale dell'isola, comunque grazie per il chiarimento su dove si trovano questi dottori che mi ha consigliato. Vedrò di andare a livorno a questo punto. Vi farò sapere se ci saranno novità.
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora faccia così: si consigli col medico di base che se no diventa brigoso.
[#22] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
Ok... una domanda giusto per informazione.
Ma è possibile che si venga a presentare un certo tipo di infiammazione con il nervoso o comunque sempre a carattere psicologico?
[#23] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Certo che sì. Magari non la scatena, ma la amplifica sicuro.
[#24] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
capisco... bel casino allora. nel caso in cui ci fosse un problema del genere di solito che tipo di cura si usa? (sempre per info, non intendo fare di testa mia =) )
[#25] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Si immagini per via telematica quanto è brigosa la cosa. Le consiglio proprio di rivolgersi al medico di base.