Utente 138XXX
E' da circa 4 mesi che soffro di una fitta intercostale indentificata sempre nello stesso punto:
lato del cuore, all'altezza dell prima costola a partire dal basso e verso lo sterno.
Questa fitta si fa viva quando mi sdraio a letto ed assumo posizioni laterali.
Inizialmente davo colpa al materasso che forse era duro e vecchio.
Ora l'ho cambiato e tutto sommato sono diminuite ma non scomparse.
La fitta quando c'è, non va via da sola come le normali fitte intercostali.
Per eliminare il dolore devo avere il coraggio di fare un bel respiro profondo
per poter poi sentire come uno strapppo al polmone e far scomparire così la fitta.
Ho fatto anche dei rx ma non riusulata nulla. Cosa può essere? può essere riconducibile all'ernia jatale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In genere la presenza di un'ernia iatale non si manifesta con questa sintomatologia, credo quindi che in prima ipotesi la causa vada cercata altrove.
Auguri!
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2006
Grazie per la Sua risposta. Quindi cosa si può dedurre dalla mia sintomatologia?

[#3] dopo  
Dr. Andrea Bellacci
24% attività
0% attualità
0% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Concordo con il collega sulla sintomatologia non tipica per origine da ernia jatale. Non è facile fare ipotesi: potrebbe trattarsi di una banale contrattura sui muscoli intercostali oppure di una ernia (epigastrica?). Le consiglio una visita chirurgica al persistere della sintomatologia.
Niente di allarmante comunque.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2006
Grazie!