Utente 100XXX
Salve,circa un mese fa ho notato una piccola "ciste" tra le dita del piede.
Tempo 10-15 giorni ha cominciato ad arrossarsi e aumentare di volume.Ha cominciato a sanguinare,poi curata con Sofargen convinti che fosse una verruca questa si è stabilizzata.Sono andato da uno specialista consigliato dal mio medico ed il responso è stato: sospetto granuloma Piogenico.
Dopo una settimana l'abbiamo asportato chirurgicamente e abbiamo richiesto l'easme istologico.
Responso:Cute con focolaio di dermatite granulomatosa localizzata in evoluzione ascessuale,inglobante isolotti di epitelio squamoso pluristratificato esente da atipie(verisimile esito di rottura della parete di cisti epidermoide).

Il problema è che ad oggi dopo 3 settimane dall'intervento ai margini della cicatrice mi è spuntato un altra formazione simile ad un brufolo(ce l'ho da una settimana).Tornato dallo specialista(premetto che non è dermatologo ma chirurgo plastico ortopedico)mi ha detto di aspettare 10 giorni e in caso bisogna operare di nuovo aumentando la parte da asportare.C'è da fidarsi?o devo andare da un'altra persona?ho paura di aver sbagliato persona a cui rivolgermi...Aiutatemi voi.Grazie anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Il granuloma piogenico può effettivamente recidivare, noi consigliamo sempre un Dermatologo (tiriamo l'acqua al nostro mulino)ben vengano anche altri specialisti che se ne occupino anche se il dermatologo ha dalla sua che conosce altre diagnosi differenziali.Mentre per quanto riguarda l'intervento di asportazione chirurgica il Chirugo plastico ed il Dermatologo che si occupa di chirurgia nel caso in questione possono accavallarsi mentenendo sempre alta la certezza di un ottimo intervento.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la velocità della risposta.Si in effetti non sapevo che fare,dove andare,a chi rivolgermi,anche perchè questo medico è molto conosciuto nella mia zona,quindi mi sono fidato degli altri.
ma quello che più mi turba è l'esame istologico....
Lui mi ha detto:non ci son problemi,era un granuloma piogenico,però leggendo la diagnosi a me quel focolaio di dermatite granulomatosa in evoluzione mi spaventa....sono fondati i miei dubbi?o sono io che sono troppo spaventato?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
E' un granuloma piogenico come affermato anche nel mio precedente post
Cari saluti