Utente 100XXX
Buonasera,ho 33 anni ed un grave problema di disfunzione erettile.Mi sono rivolto ad uno specialista,facendogli presente che lavoro di notte e che ho un lavoro molto stressante,che fumo e che ho usato il finasteride per la calvizie.Mi ha chiesto di fare delle analisi dei valori ormonali,e un ecodoppler penieno.Dalle analisi i valori ormonali erano nella norma,tranne la prolattina che era un po' alta,ma secondo il medico non era questa la causa dato che dall'ecodoppler si evinceva che c'era si una buona vasodilatazione ma c'era una piccola fuga venosa sul lato sinistro del pene.Il medico mi ha prescritto viagra50mg una decina di volte poi ritornare per vedere se ci sono miglioramenti.Quello che cortesemente chiedo è:esiste una terapia per una piccola fuga venosa?è sufficiente questo dosaggio del medicinale?è vero che il viagra non funziona se preso vicino ai pasti?potrei chiedere al medico di prendere in considerazione l'uso di altri medicinali?se si quali,e che differenze possono avere rispetto al viagra.Chiedo scusa per tutte le mie domande e porgo distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalmente ho qualche dubbio sulla fuga venosa, che almeno dal 1992 viene riconosciuta più come sintomo che come causa di deficit erettivo. In pratica non definisce nulla sulla natura del suo problema. Il viagra va assuno 60-90 minuti prima del rapporto a stomaco vuoto, 90-120 minuti prima del rapporto a stomaco pieno.
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Cavallini la ringrazio per la pronta risposta,con 50mg di dosaggio vado tranquillo?In che ambito cercare la causa al mio problema dato che i miei valori ormonali sono nella norma e anche quelli generali?La ringrazio e la saluto
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tranquillissimo. C' asperrima controversia in tal senso sulla fuga venosa. Eventualmente ad una visita di controllo ne accenni al suo urologo.
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore
[#5] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera,innanzitutto porgo i miei saluti al dottor Cavallini che prontamente rispose al mio primo consulto.Siccome ho letto che il cialis ha un effetto piu' duraturo del viagra e che si puo' prendere anche a stomaco pieno,quindi piu' comodo,volevo chiedere al mio medico di prescrivermelo.Il dosaggio cialis20mg è sufficiente come viagra50mg o corro il rischio che non funzioni.Ci sono sostanziali differenze tra i due farmaci?Ringrazio e porgo i miei saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La ringrazio del saluto e le dico che tutto sommato i farmaci sono abbastanza equivalenti, quanto allo stomaco pieno-vuoto sono entranbi sensibili allo stato di ripienezza gastrica. Piuttosto servirebbe una diagnosi circa il suo problema che ancora non mi sembra di avere.
[#7] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Dottore la ringrazio per la risposta come sempre pronta e cortese.