Utente 100XXX
Buongiono,
ho fatto una ricerca all'interno di topic aperti ma non ho trovato alcunchè circa la mia domanda.
In questi giorni mio fratello e mia mamma hanno ricevuto una comunicazione da parte dell IMPS il quale avvisa che per alcuni periodi di malattia,ad emtrembe le persone,viene contestato il ritardo per la presentazione del certificato di malattia.
Vorrei sapere per quanto tempo un cittadino deve mantenere questi certificati nei propri faldoni (ad le bisogna conservarle per 5 anni).
L imps chiede spiegazioni per malattie avvenute tra il 1996 e il 2002.

Grazie per l'attenzione e complimenti per il servizio offerto!


Andrea
[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

I.N.P.S. valuta inadempiente il lavoratore che invia il certificato di malattia oltre i due giorni dal rilascio.

Cordiamente
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott.Costa,
ma a distanza di 12 anni l IMPS può chiedere motivazione del ritardo nella consegna di un certificato?

Grazie,
Andrea
[#3] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro Signore

Si rivolga pure a un patronato e spieghi la contesa con I.N.P.S. ( Istituto Nazionale Previdenza Sociale )
La troverà consulenti medici e legali che la potranno aiutare e seguirla durante l'iter della contesa.
Il servizio dei patronati è gratuito.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie tante!
[#5] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Di Nulla

Cordialmente
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività +28
8 attualità +8
12 socialità +12
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
L'INPS a distanza di tanti anni non può predendere nulla dall'interessato

dr. M. Golia
[#7] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dr. Golia,
per caso può darmi qualche riferimento sulla rete dove potrei trovare queste informazioni?

Grazie per l'interessamento,
Andrea
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività +28
8 attualità +8
12 socialità +12
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Non penso esista qualche riferimento in rete, penso che la richiesta dell'INPS non sia giuridicamente corretta, verifichi (se ne vale la pena) con un legale.

Dr. M. Golia - Brescia
[#9] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Il problema non è pensare ma agire.
Si rivolga pure a un patronato e spieghi la contesa con I.N.P.S.
La troverà consulenti medici e legali che la potranno aiutare e seguirla durante l'iter della contesa.
Il servizio dei patronati è gratuito.

Cordialmente

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività +28
8 attualità +8
12 socialità +12
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
E' preferibile un avvocato esperto in discipline previdenziali.

Dr. M. Golia
[#11] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Molte grazie!

Andrea
[#12] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Il servizio dei patronati è gratuito.

Cordialmente