Utente 101XXX
spett.li dottori ho30 anni eda circa 2 anni mi sono operato d'urgenza di appendicite acuta senza problemi, dopo circa un anno dall'intervento ho accusato iniziato ad accusare di dolori addominali con fitte forti e febbre rivoltomi al medico di cura mi ha prescritto antibiotici (normix) x una settimana e la cura funzionava, ma i dolori si sono ripetuti dopo circa 3 mesi, ho fatto una ecografia dell'addome e una colonscopia ma nn hanno riscontrato nulla, ultimamente mi sono ricomparsi i dolori e la febbre ho voluto indagare piu a fondo, mi hanno fatto un rx all'addome e nn risultava niente, ma da un seguente rx al tenue e risultato un alterazione all'ultima ansa del tenue (forse aderenze), rivoltomi ad un chirurgo mi ha prescritto una tac all'addome con lo stesso esito (forse aderenze) ora mi ha prescritto un rx clisma in quanto per lui puo' essere oltre ad aderenze anche una iterite terminale. Spero di ave fornito abbastanza dati avrei bisogno di un Vs. parere grazie. volevo aggiungere che dagli ultimi esami del sangue e' risultato un valore VES elevato e che mi capita di avere febbre (max 37.7) ma di breve durata. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
lei h eseguito una colonscopia, riferisce, fa parte della tecnica soprattutto in quei casi con anamnesi sospetta per malattie infammatorie del colon quello di studiare la valvola ileocecale ed il tratto terminale dell'ileo. questo lei non lo riferisce. non so se perchè tralasciato da lei o non realmente esplorato dall'endoscopista. un'ulteriore domanda l'intervento di appendicectomia è stato eseguito per via tradizionale o laparoscopica? hovisto i valori di peso ed altezza da lei dichiarati non sembrerebbero corrispondere all'abitus del paziente con una patologia infiammatoria cronica dell'intestino.
le consiglio quindi di consultare mediante il suo medico curante il chirurgo che l'ha operato e successivamente un gastroenterologo. ci faccia sapere. in bocca al lupo
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
la colonscopia nn ha rilevato nulla era tutto regolare e l'operazione e' stata eseguita in mado tradizionale
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
insisto nel chiederle se all'esame colonscopico viene menzionata l'esplorazione della valvola ileocecale e dell'ultima ansa ileale.
grazie a presto
[#4] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
no non vengono menzionate
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
allora si attenga alle indicazioni del collega curante. in seguito se vorrà informarmi potrebbe comunque eseguire una RNM con studio dell'intestino, semprechè lei non soffra di claustofobia e non sia portatore di protesi metalliche, ne parli con il suo curante mi faccia sapere
[#6] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
rmn? risonanza magnetica.....?
[#7] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
si precisamente, mi faccia sapere