Utente 147XXX
Vorrei sapere se l'intervento di embolizzazione del fibroma uterino sarebbe una soluzione per il mio problema.Ho praticato una ecografia..Il responso dice che ho l'utero di dimensioni sup.alla norma,cm9,4.ecostruttura dismogenea per la presenza di diversi noduli di norma.Si segnalano in particolare 2noduli sottoseriosi di cm4,7 sx,e anteriore dx di cm5.Premetto che ho 40anni e sarei intenzionata a una prossima gravidanza.Non ho problemi di nessun tipo,il ciclo è regolare.Anzi premetto che 3anni fa me ne avevano trovati 2 di cm7 e cm9.Mi avevano consigliato la miomectomia addominale.Mi sono spaventata parecchio.Poco tempo dopo mi venne un'emoraggia e pensai al ciclo,fu solo un po più violento del solito.Duro' 3 giorni,sempre calando la quantità di sangue.La stessa cosa fù il mese successivo.Ma stavo bene,nessun problema fisico a parte la perdita abbondante per 3,4gg.Da quel momento mi scomparvero i miomi.Fu incredula anche la mia ginecologa,ma dopo la visita ne constatò la scomparsa.Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'embolizzazione viene effettuata su vasi terminali arteriosi per determinare ischemia e necrosi.I fibromi uterini non presentano vasi arteriosi terminali ma sono irrorati da una rete di arteriole.Possibile la termoablazione con radiofrequenza per via laparoscopica o la miomectomia per via laparoscopica.Le consiglio in ogni caso di riproporre il quesito ai colleghi ginecologi.Saluti Giuseppe D'Oriano
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che il Suo problema possa trovare adeguate risposte ed idonei consigli nella sezione Ginecologica di Medicitalia.
Auguri per la pronta risoluzione del problema ed un affettuoso saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

[#3] dopo  
Dr. Andrea Omodei
24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
La patologia uterina è di pertinenza ginecologica. Le consiglio di rivolgersi alla relativa sezione di Medicitalia.
Cordiali saluti
dr. Andrea Omodei
[#4] dopo  
Prof. Vincenzo Sciacca
20% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Il trattamento di chemioembolizzazione di noduli fibromatosi uterini è indicato in caso di emorragia, ma mi sembra che non sia la evenienza in oggetto e pertanto ritengo non vi sia alcuna indicazione a praticarlo.
Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Stefano Enrico
24% attività
4% attualità
12% socialità
ORBASSANO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
La presenza di fibromi uterini sotosierosi, se sintomatica e in previsione di una prossima gravidanza, sembrerebbe ben risolvibile (bisogna vedere un'ecografia recente) con l'asportazione chirurgica in laparoscopia.
L'intervento risulta risolutivo, con rapida ripresa e alla portata di molti centri ove si pratichi laparoscopia avanzata. Auguri, Stefano Enrico.
[#6] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti
24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Come già suggerito, ritengo che il problema vada risolto da un Collega Ginecologo.
Cordialmente
B. Pasquotti
[#7] dopo  
Dr. Sergio Losa
24% attività
0% attualità
8% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
L'embolizzazione dei fibromi uterini è una tecnica di radiologia vascolare interventistica, che si sta diffondendo in particolare negli USA ed in Francia. Una delle motivazioni oltre alla miniinvasività è data dalla possibilità documentata di gravidanza.
Nell'ospedale dove opero, collabora il dott J. Clerissi radiologo interventista specializzato in questo campo. E' molto utile prima di ogni decisione eseguire un RNM della pelvi.

Cordialità Sergio Losa