Utente 103XXX
cari dottori, mio padre ha 60 anni ed ha subito un intervento al cuore per la sostituzione della valvola, e una dilatazione dell'aorta toracica, intervenendo con clampaggio.
dopo il periodo di 2 giorni in terapia intensiva è andato in reparto, e dalla sera ha un singhiozzo che non smette di dargli fastidio.
sono quattro giorni che questo disturbo c'è e non riesce a finire....
vorrei sapere se questo fastidio è dovuto all'operazione, a qualche farmaco, all'aria che ha, ai residui dell'anestesia....
non so i dottori dicono che non dobbiamo preoccuparci ma penso sia normale che stiamo molto preoccupati, perchè è l'unico che ha questo problema....
vorrei qualche delucidazione se possibile ringraziandovi anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il riflesso del singhiozzo può essere derivante da un'alterata funzionalità di alcune radici nervose probabilmente irritate a seguito dell'intervento, trattasi, in genere, di un fenomeno transitorio comunque gestibile con terapia farmacologica nei casi in cui esso deiventasse limitante per il paziente.
Stia tranquilla, non è nulla di grave.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottor martino,
hanno iniziato una terapia ma non si è risolto il problema, ora provano con tentativi vari...
Il problema è che è continuo questo singhiozzo ed è fastidioso perchè di notte non riesce a dormire..

Spero trovino al più presto la soluzione o che si tolga in modo spontaneo.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
gentili dottori, leggendo suinternet le cause del singhiozzo, ho visto che può essere dovuto ad irritazione del nervo frenico, e approfondendo la questione su questo nervo ho letto che potrebbe essere danneggiato durante operazioni a cuore aperto.

se cosi fosse, che possibilità ci sono che il nervo si ripari o ritorni funzionante e tutto nella norma?
grazie mille in anticipo