Utente 669XXX
ho fatto settimana scorsa una visita di controllo, mi ha trovato solo una carie al dente del giudizio superiore. mi ha consigliato di toglierlo, senza fretta.
mi chiedo: devo per forza toglierlo o si può sistemare? non è tanto per la paura di togliere un dente quanto il fatto che vorrei tenermi i miei denti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente sicuramente un dente del giudizio spesso si estrae, ma se il dente è in arcata e non le ha mai dato nessun fastidio si può tranquillamente curare.
Probabilmente la cura può risultare un pò scomoda per la posizione del dente ma con un pò di pazienza da entrambe le parti, si riesce farla.
Nel farttempo la saluto cordialmente e le porgo i miei saluti.

Dr. Pietro Convertino
[#2] dopo  
Dr. Antonio Graziano
32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Spesso la carie dell'ottavo si associa ad una malposizione di quest'ultimo, una posizione scorretta rispetto agli altri denti, da cui la difficoltà di pulirlo in maniera adeguata e la carie. In questo caso l'estrazione viene preferita alla cura della carie poichè è la malposizione, la disodontiasi dell'ottavo, la patologia da risolvere.
Saluti
Antonio Graziano
[#3] dopo  
Dr. Bruno Marcelli
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gent.le paziente, la carie del dente del giudizio non implica automaticamente la sua estrazione. Questa dipende dall'estensione della carie, dalla posizione del dente, dalle difficoltà eventuali nel curarlo al meglio e dalle possibilità di mantenere una buona igiene. Se la carie non è molto estesa e/o profonda,il dente è ben posizionato e l'antagonista (il dente inferiore) è in sede e in occlusione e...ci è affezionato, allora curarlo non è un problema. Cordialmente Dott. Bruno Marcelli
[#4] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Se il dente del giudizio è in occlusione corretta e non presenta altri segni di patologia (infezione, infiammazione etc.)oltre ad una carie di profondità moderata, potrebbe essere conveniente effettuare la cura, se è possibile "tecnicamente". Se la carie è profonda o se sono presenti altri problemi potrebbe essere meglio estrarre il dente per non dover affrontare successivamente terapie più difficoltose e con minori probabilità di successo.
Saluti
Dott. Marco Capozza
[#5] dopo  
Dr. Maria Cristina Brotto
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Se il dente del giudizio non ha una carie enorme e questa la si può curare tranquillamente senza rischiare una devitalizzazione, se questo dente del giudizio è facilmente pulibile e non è incastrato o ricoperto per metà dalla gengiva(parzialmente incluso), se non ti crea problemi,se il settimo(dente davanti al dente del giudizio) è facilmente pulibile e non rischia di cariarsi più facilmente mantenendo quel dente del giudizio, puoi fare a meno di estrarlo e lo puoi otturare.
Cordiali saluti M.Cristina Brotto
[#6] dopo  
Dr. Luigi Clauser
16% attività
0% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2001
E' da rimuovere
Prof. Luigi Clauser
[#7] dopo  
Dr. Federico Morelli Coghi
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
La carie a carico del dente del giudizio non è di per sè una indicazione ad estrarlo. Se tale dente però è mal posizionato, di difficile pulizia o per esempio non è presente l'antagonista e quindi non mastica, allora invece di curarlo Le viene giustamente suggerita l'estrazione.
[#8] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
caro paziente sono diversi i fattori che ci portano a decidere se estrarre o meno un dente .nel caso del dente del giudizio si deve valutare se è in normocclusione ,se dal lato del dente suddetto mancano altri molari, se morfologicamente è un dente di buone dimensioni e con buone radici ,in sostanza prima di togliere controllare con calma se non sia il caso di salvarlo.
Paolo Patrucco
[#9] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
TRIESTE (TS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Come sempre, non è possibile porre indicazioni chirurgiche in assenza di valutazione clinica.
Se l'Odontoiatra di fiducia ha proposto l'estrazione del terzo molare, avrà molto probabilmente valutato l'assenza di indicazioni al trattamento conservativo di tale elemento dentario.
[#10] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
grazie gentile amico per la fiducia che ci date.
concordo col collega precedente.
dott. antonio cilio
[#11] dopo  
Dr. Stefano Romeo Retez
20% attività
0% attualità
0% socialità
MONTEBELLO IONICO (RC)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile paziente,
come già detto da quasi tutti i miei colleghi, tutto dipende da se il dente in questione è normalmente in arcata, e dalla dimenzione della carie.
Nel caso in cui dovesse essere non allineato, allora si può procedere tranquillamente all'estrazione, così come nel caso di grossa carie tale da rendere necessaria una cura canalare, quasi impossibile sul dente del giudizio.
Saluti Stefano Romeo Retez
[#12] dopo  
Utente 669XXX

Iscritto dal 2005
grazie a tutti.
[#13] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
grazie a lei, signor utente.
[#14] dopo  
Dr. Silvestro Accardo
24% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
come hanno esaurientemente detto i colleghi, se il dente del giudizio è correttamente in arcata si può trattare come qualsiasi altro dente , se invece è mal posizionato oppure la carie è eccessiva sarebbe preferibile estrarlo
[#15] dopo  
Dr. Silvestro Accardo
24% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
come hanno esaurientemente detto i colleghi, se il dente del giudizio è correttamente in arcata si può trattare come qualsiasi altro dente , se invece è mal posizionato oppure la carie è eccessiva sarebbe preferibile estrarlo
[#16] dopo  
Dr. Bruno Marcelli
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Ogni consulto è anche una possibilità di confronto tra colleghi. Grazie a te del quesito. Dott. Bruno Marcelli
[#17] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Concordo con i colleghi il confronto è importante per tutti.
Dr. Pietro Convertino
[#18] dopo  
Dr. Fabio Gramaglia
24% attività
0% attualità
0% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile utente,come gia' detto dai precedenti colleghi,bisogna valutare sicuramente molti parametri prima di arrivare a decidere se estrarre o meno il "dente del giudizio",quali malposizioni,presenza dell'antagonista,estensione della carie o della patologia parodontale,.....Quindi sicuramente solo l'esame obbiettivo puo' portare ad una diagnosi certa,escludo a priori chi ha fatto espressamente diagnosi negativa e quindi consiglia unicamente l'estrazione.Grazie e auguri!

Dott. Fabio Gramaglia
[#19] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Il dente del giudizio, inferiore o superiore che sia, è un dente come tutti gli altri.
Partendo da questo presupposto sarebbe bene tenerlo in arcata per il maggior tempo possibile. Il problema scaturicce dal fatto che spesso la sua posizione molto retrusa e magari anche non corretta, impone , proprio per la salvaguardia dei denti contigui,la sua avusione.
Quindi se il suo dentista Le ha consigliato l'estrazione significa che il dente rappresenta una noxa irritativa per il suo cavo orale.
Saluti
dr Enio Dell'Artino
[#20] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
In aggiunta a quello gia' detto , Vorrei dirLe che nella valutazione diagnostica di avulsione del dente del giudizio concorrono riflessionii in relazione anche all'età, alla presenza o meno di antagonisti, e soprattutto della postura e posizione dei mascellari rispetto allo splacnocranio.