Utente 381XXX
Salve Dottori,
Tutto è iniziato quando, sulla gengiva sovrastante al canino nell'arcata superiore sinista è comparso un piccolo pallino dello stesso colore della gengiva. Mi sono recato dal mio dentista ed egli mi ha detto che si trattava di una fistole e che doveva devitalizzare il dente poichè il nervo era "morto".
Dopo una settima mi sono recato da lui per svolgere quell' operazione, ma le cose si sono complicate. Mentre tentava di pulire il canale si è reso conto che lo strumento che lui utilizzava nn andava più sù. Abbiamo fatto una piccola radiografia e ha scoperto che c'era questo riassorbimento interno. Si notava sulla radiografia del canino che tra il dente e la gengiva sovrastante c'èra una sorta di macchia circolare nera. Mi ha spiegato che il dente è come se si reggeva al nulla e che prima o poi si sarebbe spezzato. Mi ha detto anche che questa forma è paragonabile ad un tumore benigno e che è una cosa molto rara.
Alla fine mi ha pulito quello ke poteva e mi ha detto che per il resto non si può fare proprio nulla. Si deve aspettare che il dente si spezzi e poi costruirne uno nuovo.
Ora sono due le cose che mi chiedo: la prima è se devo tenermi la fistole per sempre?
La seconda cosa, se si tratta di un tumore benigno, non si deve asportare?Non c'è il rischio che possa intaccare i denti circostanti? LA parola tumore mi spaventa molto...Era solo un paragone o davvero questo riassorbimento è classificato come un tumore?
La fistole non mi dà fastidio anche se l'idea di quel pus che si raccoglie dentro non è proprio il massimo. A questo proposito volevo proprio chiedervi se posso in ogni modo condurre una vita normale, mangiare tranquillamente, fumare(Ahimè) e magari dare anche dei baci alla mia ragazza.
Spero di essere stato chiaro e di raccogliere i vostri pareri per confrontarli con quelli del mio dentista.
Distinti saluti

[#1]  
Dr. Federico Morelli Coghi

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, é molto difficile in un caso come questo dare un parere senza poter vedere una radiografia. Le posso consigliare di chiedere ancora maggiori spiegazioni al Suo dentista sul perchè non riusciva a pulire il canale, cioè che tipo di ostacolo incontrava. Inoltre se un dente perde il suporto osseo, di solito non si spezza, incomincia a ballare fino a cadere. Tuttavia la presenza di una fistola purulenta fa pensare subito alla presenza di un normale ascesso, che va curato attraverso la strumentazione corretta del sistema canalare del dente associata a terapia antibiotica. In oqni caso sappia che qualunque problema ci sia a carico del dente, se il suo dentista ha lavorato correttamente, la fistola "DEVE" scomparire nel giro di qualche giorno.
Per quanto riguarda lo stile di vita, non vedo motivi che possano impedirLe di condurre una vita assolutamente normale. Spero di essereLe stato utile, sono a disposizione per qualsiasi altra delucidazione. Grazie.

[#2]  
Dr. Antonio Maria Miotti

28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
TRIESTE (TS)
CIVIDALE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Dalla Sua descrizione non direi che debba preoccuparsi.
Molto probabilmente quello che Lei teme sia un "tumore" non è altro che un riassorbimento dato da una situazione flogistica (infiammatoria), con presenza di tessuto di granulazione o cisti radicolare apicale.
Dott. Antonio Maria Miotti

[#3]  
3885

Cancellato nel 2008
cara amica,
non mi è facile darle un consiglio,vista la mancanza della obiettività. credo,cmq, si tratti di banale infezione. tuttavia il suo medico denstista sa cosa fare e cmq è preferibile asportare sempre.
a risentirci per maggiori chiarimenti

[#4] dopo  
Utente 381XXX

Ringrazio tutti Voi Dottori per le risposte immediate e per avermi tranquillizzato. Il mio dentista, a quanto mi pare di aver capito, è riuscito solo a metà a pulire il canale e nn riusciva ad andare avanti per questo "ostacolo" del riassorbimento! In ogni modo aspetto qualche giorno per vedere se la fistole va via.
In ultimo vorrei chidervi se questo riassorbimento interno è davvero un tumore benigno e se può intaccare gli altri denti vicini e magari quali sono le cause.
Vi ringrazio ancora e vi farò sapere sulla mi fistole.
Distinti saluti

[#5]  
Dr. Federico Morelli Coghi

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile utente, purtroppo senza avere in mano esami radiografici e istologici, non posso dirLe se si tratta di un tumore benigno o meno. Inoltre esistono diversi tipi di tumori benigni, alcuni rimangono circoscritti e non si hanno problemi alle strutture vicine, altri invece hanno una crescita espansiva i cui effetti possono ripercuotersi alle strutture vicine. La invito a stare comunque sereno in quanto non credo , da ciò che ha descritto, che si tratti di una patologia di questo tipo. Cordiali saluti. Grazie

[#6]  
Dr. Antonio Graziano

32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Nel momento in cui la diagnosi di riassorbimento interno fosse corretta, e allo stato attuale non abbiamo alcun motivo di dubitare del Collega, bisogna chiarire alcune cose: 1) Non è una patologia tumorale e con i tumori non ha nulla a che vedere 2)E' un processo di natura infiammatoria relativo solo a quel dente, ad opera delle stesse cellule del dente che crea una sorta di camera accessoria all'interno della radice dentaria, il che comporta la difficile detersione della cavità infetta, da cui la persistenza della fistola e l'indebolimento delle strutture dentarie, da cui il rischio della frattura.
Si tranquillizzi perchè non ha assolutamente nulla di cui preoccuparsi: la cosa più grave che le può accadere è di dover estrarre l'elemento dentario. Mi sembra che rispetto ad una patologia tumorale ci sia una bella differenza!
Distinti saluti
Antonio Graziano
Dr. Antonio Graziano, PhD
Odontoiatra
Dottore di Ricerca in Tecnologie Biomediche applicate alle Scienze Odontostomatologiche

[#7]  
Dr. Fabio Gramaglia

24% attività
0% attualità
0% socialità
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Buongiorno,concordo pienamente con il collega precedente.Non si preoccupi e conduca una vita serena,al massimo dovra' giungere ad una estrazione !


Dott. Fabio Gramaglia

[#8]  
Dr. Silvestro Accardo

24% attività
0% attualità
0% socialità
PARTANNA (TP)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
sono d'accordo con i colleghi che mi hano preceduto.. anche se visualizzare la radiografia ci aiuterebbe ad essere più precisi

[#9] dopo  
Utente 381XXX

Grazie a tutti voi per le vostre gentili risposte. Per quanto riguarda la radiografia posso solo dirvi che sopra il dente compariva una macchia cicolare di colore nero chiaro.
In ogni modo la fistola non è ancora scomparsa a quasi una settimana dal primo intervento.
Fra una decina di giorni avrò un appuntamento dal mio dentista. Spero lì di avere maggiori informazioni a riguardo.
Distinti saluti e grazie ancora

[#10]  
Dr. Pietro Convertino

24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile paziente premesso come detto dai colleghi che occorrerebbe vedere una radiografia.

Da ciò che si evince penso si tratti di un probabile granuloma periapicale o nel peggiore dei casi di una cisti periapicale o laterale del parodonto.
Sono reazioni flogistiche e non si spaventi assolutamente.

Rimane il fatto però che la fistola va fatta guarire e che Lei non può rimanere con una situazione flogistica in atto anche per rischi sistemici.

Se il dente non è trattabile endodonticamente e Lei non lo vuole estrarre si può valutare di medicarlo con l'idrossido di calcio o con pasta iodoformica e rinnovare le medicazioni periodicamente ed effettuare monitoraggio radiografico.

La fistola deve comunque guarire!

Per qualsiasi altro chiarimneto sono a sua disposizione anche telefonicamente al n. 080-4322607.

Saluti
Dr. Pietro Convertino
Dr. Pietro Convertino
Odontoiatra

[#11]  
Dr. Pietro Convertino

24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
c.
Dr. Pietro Convertino
Odontoiatra

[#12]  
Dr. Paolo Patrucco

24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
gentile paziente non è il caso di allarmarsi ,non sono formazioni neoplastyiche e non causano lesioni ai denti adiacentri,il problema piuttosto eè sulla possibilità o meno di salvare il dente stesso sarebbe utile potert vedere una radiografia.
Patrucco Paolo
Paolo Patrucco

[#13] dopo  
Utente 381XXX

Sono ritornato dal dentista, il quale mi ha chiuso il canale che aveva lasciato aperto da due settimane. Lui mi è sembrato molto tranquillo , come se appunto nn fosse una cosa grave. Sta di fatto che secondo lui la fistola non verrà mai via(ora è diminuita tantissimo di spessore), proprio perchè il canale non si è riuscito a pulire tutto per quel famoso riassorbimento interno e se facessi una cura antibiotica non servirebbe a nulla perchè si ripresenterebbe. Ora putroppo devo solo aspettare la "morte" del mio dente, ossià quando cadrà definitivamente. Vabè... Voi in conclusione dopo questa visita cosa ne pensate? Io voglio essere tranquillo che non si tratti di qkosa che potrebbe interessare altri denti, dato che è stato chiamato anke tumore benigno. Il mio dentista ha detto di no.....
Ringrazio cortesemente voi Dottori
Saluti

[#14]  
Dr. Pietro Convertino

24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile paziente, sarebbe il caso di vedere una sua radiografia; ma comunque sappia che io personalmente sono contrario a lasciare una fistola attiva.

Al massimo valuterei di intervenire chirurgicamente facendo un'apicectomia con retrogada. E non si spaventi xkè è una cosa molto semplice e non dolorosa, al massimo, le può provocare del gonfiore x qualche giorno successivo.
Tutto ciò naturalmente se il dente è recuperabile e la sua prognosi di vita ottimale altrimenti......

Se vuole mi contatti pure anche telefonicamente x ulteriori chiarimenti al n. 080-4322607

Saluti.

Dr. Pietro Convertino
Alberobello (BA)
Dr. Pietro Convertino
Odontoiatra

[#15]  
Dr. Enio Dell'Artino

16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Anche se presente un riassorbimento interno della radice un'adeguata pulizia e disinfezione del canale radicolare dovrebbe mettere al riparo dalla comparsa di nuove fistole. Se il riassorbimento non è molto vicino alla cresta ossea, prima che avvenga l'eventuale rottura della radice possono trascorrere anche molti anni. Per cui le consiglio di stare tranquillo non preoccupandosi della dizione "tumore" perchè, di fatto, è soltanto una carie interna della radice.
Cordiali saluti
Dr Enio Dell'Artino
Viale Lavagnini, 45 Firenze
Via Colombo 16/b Scandicci Fi
tel 055 481829 - 499646

[#16]  
Dr. Paolo Patrucco

24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
caro paziente ,ribadisco quello che ha NON è un tumore e non può ledere i denti vicini ,posso anche dirle che la fistola può durare e non andarsene mai ed il dente restare in bocca per molti anni .Un consiglio se vuole la tranquillità assoluta contatti uno specialista in endodonzia e gli mostri il dente vedrà che saprà rassicurarla .
a presto
Paolo Patrucco
Paolo Patrucco

[#17]  
Dr. Paolo Patrucco

24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
caro paziente ,ribadisco quello che ha NON è un tumore e non può ledere i denti vicini ,posso anche dirle che la fistola può durare e non andarsene mai ed il dente restare in bocca per molti anni .Un consiglio se vuole la tranquillità assoluta contatti uno specialista in endodonzia e gli mostri il dente vedrà che saprà rassicurarla .
a presto
Paolo Patrucco
Paolo Patrucco

[#18]  
Dr. Paolo Patrucco

24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
caro paziente ,ribadisco quello che ha NON è un tumore e non può ledere i denti vicini ,posso anche dirle che la fistola può durare e non andarsene mai ed il dente restare in bocca per molti anni .Un consiglio se vuole la tranquillità assoluta contatti uno specialista in endodonzia e gli mostri il dente vedrà che saprà rassicurarla .
a presto
Paolo Patrucco
Paolo Patrucco

[#19]  
Dr. Bruno Marcelli

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Mi asocio alle considerazioni dei miei colleghi, ma non capisco, se c'è il riasorbimento interno, dove trova l'ostacolo? E' una carie del cemento si rischia una falsa strada? è un riassorbimento della radice per un processo cronico? è un dente da latte? In ogni caso le alternative a tenersi la fistola(da non fare) ci sono.

[#20] dopo  
Utente 381XXX

Devo ringraziare davvero tanto voi Dottori per la tranquillità che mi avete dato. Credo ormai, grazie alle vostre informazioni, di essere più che sicuro che è una situazione che non deve destare preoccupazioni.
In risposta al Dottor Marcelli, le volevo dire che il mio dottore continuava a dire che non riusciva ad andare avanti per questo riassorbimento interno. Più di questo non saprei. Allo stato attuale la fistola è ancora regredita, rimone ora un semplice puntino. Speriamo che non torni come era prima...
Vi ringrazio nuovamente tutti.
Distinti Saluti