Utente 103XXX
salve sono un ragazzo di 20 anni e oltre ad avere una fimosi ho un incurvamento del pene a sinistra. Mi sono rivolto al mio andrologo e ho sicuramente deciso di operare la fimosi mentre per quanto riguarda l'incurvamento lui ha rimesso la decisione nelle mie mani perchè ciò dipende dal fatto che riesca o meno a penetrare. Io l'ho fatto finora solo con la mia ragazza e nn sono riuscito a penetrare bene ma non so se ciò sia dovuto al mio incurvamento o a problemi legati alla sua verginità. Ora vorrei insomma ascoltare il parere di qualche altro andrologo su questo forum e magari se questi fosse così cortese da darmi il suo contatto potrei inviargli delle foto così da ricevere il suo parere se sia opportuno o meno operare l'incurvamento(se non sbaglio l'intervento si chiama corporoplastica) a seconda della gravità della situazione facendo tesoro della esperienza medica che di simili casi, nel campo della andrologia, ne ha visti parecchi. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
qua posso solo dire che le fornisco indicazioni di massimi che non vedo ala situazione. Se il suo pene forma un angolo con la linea della radice dell' asta maggiore di 30° gradi è necessarioa chirurgia di raddrizamento, se inferiore no.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

un incurvamento del pene deve essere corretto o perchè impedisce la penetrazione o la rende "difficile" o perchè causa un importante disagio psicologico.

Sul secondo fattore non dice nulla e quindi si può ipotizzare che non ci sia mentre sul primo ho la sensazione che la sua "esperienza sessuale" non sia sufficentemente "testata".

Cosa le ha detto il suo andrologo quando lei gli ha mostrato le foto del suo incurvamento?

Ci faccia sapere!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
ha rimesso la decisione nelle mie mani, ha detto l'incurvamento c'è però si può operare cosi some non si può operare per questo cercavo,preso dal dubbio, di ascoltare un'altra "campana"
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

questo ci dice che molto probabilmente il collega ha valutato la sua una situazione clinica non "drammatica".

In questi casi la decisione di una eventuale correzione chirurgica deve essere sempre condivisa e ben discussa in diretta con il diretto interessato.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a questo punto valutio anche se tale curvatura la imbrazza dal punto vista sessuale. E comunque tali decisoni vanno sempre prese de visu con collega.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo di potermi associare ai giudizi espressi dagli altri colleghi.
qualche informazione in più su www.andrologia.lazio.it.
Lei è giovane, viva la sua vita sessuale con tranquillità. Se vedesse che l'incurvamento le crea disagi "importanti" ne riparli con il suo specialista
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque siamo curiosi e, se lo desidera, ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del suo problema clinico dopo aver riconsultato il suo andrologo.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com