Utente 127XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per il servizio che rendete alla gente.
Mi chiamo Filippo, ho 17 anni e ho un problema di acne nodulo cistica con esiti cicatriziali.
Il mio dermatologo mi ha proposto inizialmente roaccutan, ma dopo il veto di mia madre ha scelto di prescrivermi minocin + dalacinT + zeroac crema. Oltre naturalmente ad un detergente normalissimo. Vi chiedo se questa cura è sufficiente per il mio tipo d'acne (seria a quanto pare, estesa sul viso, schiena e un po' sul tronco) oppure è meglio utilizzare il roaccutan.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Santaniello
24% attività
8% attualità
0% socialità
NOLA (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Caro Filippo
per darti una valida risposta dovrei sapere alcune cose:
-da quanto tempo mnifesti questo tipo di acne;
-prima dell'insorgenza di questa forma hai avuto altre manifestazioni acneiche e se si in quali sedi;
-attualmente dove sono localizzate le lesioni acneiche;
-da quanto tempo hai iniziato la terapia descritta,con quali risultati e se prima hai utilizzato altre cure.
L'acne nodulo-cistica e' una patologia noiosa la cui gravita' e' legata all'estensione delle sedi anatomiche interessate e spesso nei casi piu' gravi sembra essere piu' dannoso l'uso continutivo degli antibiotici(che danno modesti e temporanei risultati) a fronte di una terpia monitorata e controllata nel tempo come quella con il Roaccutan.
Aspettando ulteriori chiarimenti ti saluto
Francesco Santaniello
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2003
Anzitutto grazie per la risposta.
Questo tipo di acne mi disturba da circa 2 anni. Ho incominciato ad avere acne sul viso e poi si è protratta fino a raggiungere anche il dorso (spalle) e un po' sul tronco. Attualmente quindi è localizzata su viso spalle e tronco.
Sul dorso e sul tronco le lesioni sono sottopelle mentre sul viso la forma di acne dovrebbe essere un po' meno seria. Sul dorso mi sono rimaste cicatrici che il dermatologo ha già classificato come irreversibili.
La cura del dermatologo l'ho iniziata da pochi giorni e probabilmente ho iniziato a curarmi tardi. Prima detergevo e basta. Cosa mi consiglia di fare? Iniziare con una cura relativamente "leggera" (come l'ha definita il mio dermatologo) composta da minocin 100 x 40 gg, zeroac acquasfera, dalacinT, airol/zeroac crema? Oppure a questo punto la soluzione è assumere roaccutan?
E' pericoloso il roaccutan? Non ci sono altre soluzioni?
Grazie mille per la risposta.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Santaniello
24% attività
8% attualità
0% socialità
NOLA (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Caro Filippo
la cura prescritta potrebbe essere valida almeno per controllare l'acne nello stadio attuale ma ti devo dare
alcuni consigli:
-il Minocin 100 e' un ottimo antibiotico per l'acne ma ha una grossa pecca e' fotosensibile per cui se ne sconsiglia l'uso quando si va al mare o ci si espone al sole per cui si potrebbe sostituire con un macrolide(veclam 5oo rm cp)da assumere una volta al giorno a stomaco pieno per 7 giorni al mese per tre mesi(consiglianoti con il medico curante );
-l'airol e' un ottimo farmaco per rimovere, grazie all'abrasione ,i punti neri avendo un discreto effetto
peeling ma anche questo prodotto e' fotosensibile pertanto
sospendilo quando vai al mare e /o ti esponi al sole e lo sostituisci la sera con un prodotto non fotosensibilizzante
tipo Tial skin lozione(acido piruvico).
Per quanto l'uso del roaccutan devo sottolineare che e' un farmaco molto maneggevole in mani esperte e pur se sono possibili effetti collaterali questi sono temporanei e dose dipendenti per cui controllando periodicamente gli esami di laboratorio e iniziando con la dose minima terapeutica si puo' intraprendere una cura con ridotti rischi.
Saluti
Francesco Santaniello
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2003
Grazie per la risposta. Le 5 scatole di minocin prescrittemi (pari a 40 pastiglie) le finirò prima di andare al mare e starò attento nel periodo prima a non espormi al sole.
Grazie ancora delle risposte.
Cordiali saluti.