Utente 107XXX
Salve, un anno fa partorivo con epidurale. L'anestesista fece la manovra errata con conseguente deliquorazione ed ematoma subdurale curato con blood patch. Ora a distanza di un anno mi è stata diagnosticata un'ernia in sede L5. Visto che nelle precedenti tac e rnm non era evidenziata, si puo' pensare che derivi dalla manovra epidurale?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Zingale
28% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
L'ernia discale non è correlata alla manovra epidurale.
[#2] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La possibilità di puntura della meninge aracnoidea con ago di Thuoy nell'epidurale fa parte dei rischi noti associati a questa manovra. Bravo il collega che ha eseguito il blood-patch risolvendo il problema e forse limitando la fastidiosa cefalea da puntura meningea.
Dubito che si sia formato un ematoma subdurale che avrebbe portato pesanti conseguenze funzionali, salvo che non indichi con questo nome il blood-patch.
Ma non vi è alcuna correlazione con l'ernia discale recentemente riscontrata in una sede più bassa di quella utilizzata per le anestesie loco-regionali così come non vi sono controindicazioni future per eseguire anestesia di questo tipo con il quadro attualmente descritto. Piuttosto, come mai aveva eseguito precedentemente TC e RMN in sede lombare?
Saluti
[#3] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Grazie a tutti. Il blood patch, dopo la scoperta dell'ematoma, mi è stato fatto dopo 20 gg di mal di testa che mi impediva di camminare e dormire...non si erano accorti della foratura. Ho eseguito tac e rmn proprio per stabilire a che punto era la fuoriscita del liquor e l'ampiezza dell'ematoma.
Grazie.
MR
[#4] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
E alla comparsa della tipica cefalea da puntura meningea non si è iniziata subito una terapia antalgica? Sono dovuti occorrere 20 gg ed esami fino alla RMN e TC per diagnosticare un effetto classico della puntura meningea?
Le preciso che non si verifica alcun ematoma (fuoriuscita e formazione di coagulo ematico) dalla puntura ma una deliquorazione più o meno importante che porta alla cefalea.
A mio avviso blood patch è stato fatto in ritardo e al momento della "scoperta" era sufficiente intraprendere tp idrica ed antalgica.
[#5] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Salve, l'ematoma era cerebrale, diagnosticato in neurochirurgia come conseguenza della deliquorazione in sede di puntura epidurale. In poche parole mi hanno spiegato che, uscendo il liquido spinale, il cervello non galleggiava piu' nel cranio (causa del mal di testa che mi impediva di ruotare gli occhi addirittura) e una vena si era rotta.
Il blood patch con sangue preso dalla mia mano e iniettato nella schiena ha risolto. Questo dopo 20 gg dal parto. Purtroppo sono stati forse un po' superficiali. Fatto sta che ad oggi, oltre all'ernia, mai avuta, soffro di gran mal di testa di cui non avevo mai sofferto. Cerco una soluzione. Grazie mille a voi tutti.
[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Beh! un caso sicuramente importante: non mi era mai capitato di sentire di conseguenze così gravi per una peridurale. A questo punto anche un parere del Collega Nch che ha risposto al post per primo può essere d'aiuto.
Per l'ernia invece siamo sicuri che non vi sono correlazioni.
saluti