Utente 110XXX
buongiorno..vorrei sottoporvi il mio problema..in data 4 marzo mi sono sottoposta a visita ginecologica e mi sono stati diagnosticati dei condilomi acuminati in zona perianale,perineale nella zona della forchetta. in data 18 marzo sono stata sottoposta a diatermo in narcosi in queste zone x la rimozione.
dopo 15 gg mi sono nuovamente recata dal medico xchè avevo sentito e visto delle nuove formazioni questa volta sulle labbra esterne,
sia a destra che a sinistra e sull'ano. il medico ha detto che in ogni caso essendo cmq la zona vicino a quella già trattata dovevamo aspettare
almeno un mese dall'"intervento"in modo tale da far cicatrizzare bene la zona.sono tornata il 17 aprile dal medico e mi ha di nuovo effettuato la
colposcopia ed effettivamente sono risultati essere di nuovo condilomi da ritrattare con diatermo.per problemi di ospedale la diatermo nn
mi può essere fatta prima della sett prossima,lunedì il medico deve comunicarmi il giorno preciso.ora però il problema è un altro cioè
a me sembra di nn avere più niente..se fino alla settimana scorsa avevo fastidio e prurito sulle nuove zone ora nn solo questi
fastidi sono spariti ma anche visivamente nn si vede e sente più niente.e le ripeto che in sede di colposcopia sono stata io a dire al medico che c'erano queste nuove formazioni xchè si vedevano e si sentivano ad occhio nudo.lunedì esporrò tutto questo al medico ma nel frattempo x curiosità volevo sapere se è possibile chesi siano assorbite o cadute da sole..grazie del vostro aiuto e scusate se mi sono dilungata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' molto difficile credere che una condilomatosi acuminata genitale si autoelimini: faccia ben valutare la sua situazione.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio x la risposta così celere e mi scuso x nn esserlo stata altrettanto nei ringraziomenti.
mi sono recata dal medico come le avevo detto ed effettivamente queste formazioni erano sparite,la colposcopia è risultata negativa.il mio medico allora ha ipotizzato che si trattasse di molluschi contagiosi che mi ha spiegato essere simili ai condilomi solo che guariscono spontaneamente come difatti è avvenuto. allo stato attuale nn ho niente tranne una ipersensibilità delle mucose esterne trattate con diatermo.è normale tutto questo?è data dalla rigenerazione ancora in corso delle mucose dopo le bruciature avvenute 2 mesi e mezzo fa?la ringrazio ancora..
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

continuo a non comprendere la sua storia: bruciature per ipersensibilità alla mucosa esterna ? Non mi torna nulla di quello che riferisce, quindi non posso aiutarla da questa sede.

cari saluti