Utente 712XXX
Buongiorno,
Vi chiedo gentilmente di volermi dare un parere relativamente all’esito di uno spermiogramma effettuato dal mio compagno che ha 40 anni.
Premetto che proviamo ad avere un bambino da circa 1 anno, io ho 30 anni ed i miei esami ormonali effettuati rientrano nella norma.
Il mio compagno aveva terminato l’assunzione di un ciclo di antibiotici da 15 giorni quando ha effettuato l’esame.
Volevo quindi sapere se potrebbe aver interferito con l’esito ed eventualmente se c’è qualcosa che ci consigliate.

Aspetto: torbido
Volume: 1,5 ml

Ph 8,4

Viscosità: nella norma
Fluidificazione: completa in 30’

N° spermatozoi: 25,0 milioni/ml

Cellule spermiogenetiche: rare
Leucociti: assenti

Mobilità al prelievo: 60%
Mobilità dopo 2h: 50%

Forme normali: 90%
Alterazioni: rare forme con testa ipotrofica

Indice di fertilità sesc. Page-Houlding: 15,00

Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
quale è stato il motivo dell'assunzione di antibiotici?
Lo spermiogramma che ci invia è un po' troppo sintetico: mancano dettagli sui gradi di motilita' ad esempio. L'esame mette comunque in evidenza un ridotto volume eiaculatorio ("oligoposia"). Suggerirei la ripetizione dello spermiogramma secondo le linee guida WHO, e valutazione da Andrologo con gli esiti.
Ci faccia poi sapere.
[#2] dopo  
Utente 712XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per la celere risposta.

Il motivo dell'assunzione di antibiotici è stato a causa di un lavoro dentistico (devitalizzazione).

Io purtoppo sono in possesso solamente dei dati che ho sopraccitato, che sono stati effettuati presso il laboratorio di una clinica, dopo una richiesta del medico.
Mi può dire gentilmente se per avere questo spermiogramma più dettagliato come diceva Lei, secondo le linee guida WHO, è necessario mettere qualche dicitura particolare nella richiesta oppure se forse si tratta solo del laboratorio a cui mi sono rivolta che non è specializzato? E inoltre le chiedo visto che è ormai trascorso un mese dall'ultima compressa di antibiotico assunta, è possibile ripeterlo subito?

Grazie ancora.
Cordialmente.