Utente cancellato
Gentili dottori,
oggi mi sono accorta di avere nell'arcata inferiore, lato dx, nella zona gengivale laterale inferiore nello spazio libero dopo l'ultimo molare (non ho il molare del giudizio in quel punto) una specie di protuberanza (verso l'interno cioè dal lato della lingua e non della guancia) non grandissima tipo mezzo cm molto molto dura e molto molto dolente al tatto che va verso il basso, mentre invece nella stessa gengiva sopra non ho nulla.
Ovviamente andrò dal dentista e spero di riuscirci in settimana stesso ma la cosa mi spaventa moltissimo e penso già a cose brutte, potrebbe invece essere legato al molare del giudizio che non c'è e che magari sta uscendo, forse in modo sbagliato? Io sento anche quasi come una punta non so...me ne sono accorta perché avvertivo come una tensione sotto il molare da parecchi giorni e oggi per la prima volta ho toccato la zona quindi non so da quanto tempo ho questa situazione e sotto la mascella in corrispondenza ho un linfonodo molle, circa credo di 1 cm se non meno, molto mobile che però mi fa molto male. Mi rendo conto che per via telematica non si possono fare diagnosi, ma almeno ci sono possibilità di cose "benigne"?
Ho molta ansia.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la sintomatologia può essere compatibile con un'eruzione non ortologica del dente del giudizio, cioè una disodontiasi: una rx panoramica o opt dovrebbe chiarire ogni dubbio in tal senso.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
110042

dal 2009
grazie dottore,
oggi sono andata dal dentista il quale mi ha detto che in realtà lui non sente alcuna protuberanza ma più che altro c'è una infiammazione e un ingrossamento gengivale che a sua esperienza sembra dettato proprio dal dente che cerca di spingere fuori.
Mi ha prescritto una radiografia dicendomi che le radiografie che fanno in studio non riuscirebbero a visualizzare bene la zona poiché è molto indietro.
Ma a quasi 31 anni posso ancora avere problemi ai denti del giudizio??
Come le ho detto sono in ansia perché io la protuberanza la sento comunque...

[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
sì, è possibile: la radiografia sarà dirimente.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Stia tranquilla, da quello che ha descritto e dalla prima diagnosi del suo odontoiatra dovrebbe trattarsi quasi sicuramente di un problema legato o al dente del giudizio (se è presente) o anche alla gengiva del settimo.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
110042

dal 2009
Grazie anche a lei dott. Muraca per la sua cortese risposta.
Ho effettuato l'ortopantomografia e ho avuto anche il referto che riporto:
Ottavi di dx inclusi.
Non si evidenziano lesioni cariose ed apicali in atto.
Regolare trasparenza dei seni mascellari, con articolazioni temporo mandibolari nei limiti della normalità.

Il mio problema è proprio a dx, in basso. Non posso ovviamente descrivervi la lastra con occhio esperto ma posso solo dirvi che l'ottavo superiore incluso è visibile ben dritto (in quella zona non ho fastidi) mentre l'ottavo inferiore (nella zona dove ho questo rigonfiamento) è steso e sembra abbia le punte in avanti tanto che copre la visibilità della radice del molare subito prima. A questo punto immagino che il gonfiore sia dovuto proprio al dente del giudizio e quindi posso tranquillizzarmi rispetto a cose più gravi giusto??

Se vi fa piacere vi dirò cosa dirà il mio medico.

[#6] dopo  
110042

dal 2009
Gentili dott,
aggiungo che ieri sono stata da un otorinolaringoiatra il quale ha tastato quello che io ritenevo un linfonodo ingrossato e mi ha detto che è una normale ghiandola sottomandibolare.
Riguardo quella che io chiamo protuberanza o tumefazione che sembra abbia anche un colorito biancastro, lui la attribuisce ad una infiammazione dovuta all'ottavo inferiore incluso.
Quello che però non capisco è perché nessuno tasta questa tumefazione per rendersi davvero conto di quanto sia sporgente o consistente, la toccano semplicemente con un ferro o una asticina di legno, a me al tatto sembra quasi un osso sporgente tanto che è dura!!!
Ad ogni modo la rx mi può tranquillizzare, se ci fosse stato qualche cosa di natura maligna si sarebbe visto??
Oggi vedrò di insistere con il dentista.
Grazie

[#7] dopo  
110042

dal 2009
continuo a completare il mio percorso anche per completezza, aspettando poi il parere quando vi connetterete nuovamente.
Sono stata dal dentista il quale vedendo la rx ha detto che per quello superiore non ci sono assolutamente problemi attuali che impongono una estrazione, mentre quello inferiore è decisamente schiacciato e storto.
Dalla rx sembra come se fosse posizionato sopra il nervo del dente subito prima ma non si capisce se tocca tale nervo o è parzialmente davanti.
Il medico però vista la mia assenza di sintomi, poiché il dolore lo ho solo quando tocco quella famosa "palla" suppone che il dente non abbia già invaso l'altro in quanto mi ha detto che dovrei avere dei dolori molto forti e non sopportabili.
Riguardo la posizione sembra sia con le radici rivolte verso la lingua e questo dovrebbe spiegare la protuberanza dolente.
Pare anche che due denti avanti io abbia una carie che però non risulta dalle rx (è possibile secondo voi??).
Ad ogni modo pur senza fretta estrema mi ha consigliato di togliere l'ottavo inferiore in ospedale nell'ambito dei prossimi 2 o 3 mesi per evitare che un eventuale ulteriore movimento possa danneggiare il "settimo".
Vi chiedo il vostro parere su questo iter diagnostico, se secondo voi la radiografia che ho fatto può escludere problemi di natura maligna (sono un pò in ipocondria in questo periodo) e qualche dettaglio in più sull'intervento di estrazione del dente del giudizio, è molto complicato???!!
Grazie

[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Innanzitutto buon I maggio. Sono sempre più sicuro che si tratta di un problema legato alla posizione anomala del suo 48 (terzo molare inferiore di dx). La protuberanza è dovuta semmai alla corona e non alle radici! Effettivamente se il dente non procura nessun dolore può tranquillamente aspettare per l'eventuale estrazione. Per quello che riguarda le due carie, beh,capisce che non posso risponderle in modo adeguato se non visiono la Rx (la può postare su ImageShack).In ogni caso alcune carie, soprattutto se non molto grandi, possono essere mascherate nella OPT.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#9] dopo  
110042

dal 2009
la ringrazio dott buon primo maggio anche a lei.
Quello che mi preoccupa della protuberanza è che c'è come una macchia bianca sopra che però si stacca (tipo pellicina) e si riforma. Il medico ha detto che è afta, io ho letto cose preoccupanti riguardo queste macchie bianche su internet e quindi sono impaurita.
Riguardo la protuberanza il medico dice che le radici sono rivolte verso la lingua, in quanto se lei guarda la lastra vede la corona rivolta con le punte verso di se che guarda e non sono visibili le radici del dente.
Se capisco come pubblicare la rx lo faccio.
L'estrazione richiede un intervento molto complesso??
Il dolore io lo ho solo se tocco la protuberanza o quella parte diciamo "ulcerata".

[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
La pellicina bianca da lei descritta potrebbe essere o placca o escara da compressione (molto probabile che il dente sta per bucare la gengiva). Le afte non sono "asportabili". Quello che ha letto su internet riguardo alle "macchie bianche" è tutt'altra cosa.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#11] dopo  
110042

dal 2009
Grazie dottore per avermi tranquillizzata sulla pellicina bianca, a volte su internet si leggono cose che spaventano ma che ovviamente non possono essere ben interpretate da chi non è del mestiere, lei ha scritto che quelle "pericolose" sono tutt'altra cosa rispetto ad una pellicina che si stacca e questo mi rincuora.
Qualche aggiornamento. Da una rx diretta del dente 46 è risultata la carie che non è risultata all'ortopantomografia, a questo punto mi chiedo la validità di un esame radiografico del genere, perché secondo questa logica potrei avere una carie in ogni dente che l'ortopantomografia non vede!!!! E quindi sono raggi inutili...inutili anche perché visitando ulteriormente quella protuberanza e visionando l'ortopantomografia il dentista effettivamente non riesce a capire se la corona è verso la lingua o verso l'esterno (riguardo la protuberanza lui ritiene sia comunque dovuta al dente) e quindi mi consiglia una dental scan che ritiene indispensabile al fine di una eventuale estrazione, e quindi altri raggi!!! Io non capisco questo iter diagnostico...ho fatto una rx che non mi è servita a nulla tanto vale risparmiarmela e fare direttamente la tac invece di farne due!
Sono orientata a consultare un medico ospedaliero sinceramente.
Ad ogni modo la pellicina bianca è quasi del tutto sparita e il dolore anche, resta solo se tocco in alcuni punti e anche la dimensione del rigonfiamento è diminuita di poco.
Avrei voluto postarle la rx ma purtroppo lo scanner non ha una sensibilità tale da riprodurla in modo chiaro.
Grazie

[#12] dopo  
110042

dal 2009
Rieccomi, ho prenotato una visita da uno specialista ospedaliero che purtroppo non avverrà prima di 10 giorni.
Capisco che posso sembrare "matta" visto che un otorinolaringoiatra e vari dentisti in uno stesso studio mi hanno detto che quel rigonfiamento non è tumorale, però che dirvi cari dottori, voglio una prova certa, pensavo che la ortopantografia lo fosse (e ancora non ho capito se lo è) una tac lo sarebbe? La semplice "palpazione" non mi basta, voglio capire se davvero la causa di tutto è il dente del giudizio messo di traverso o no.
Il medico mi ha detto che tra l'altro per una non fumatrice come me (neanche un tiro!), non bevitrice (astemia totalmente), giovane e con la mia prima "ancora ipotetica" carie a 31 anni la possibilità di contrarre un tumore del cavo orale è praticamente solo il minimo dettato dalla fatalità e dalla genetica.
Io però su internet ho letto che una scarsa igiene orale è causa di tumori del cavo orale, il medico mi ha detto di non cercare mai notizie mediche su internet perché assolutamente non è cosi, il max che può provocare una scarsa igiene orale è una carie bella profonda perché il cibo non è cancerogeno! Potrebbe semmai essere un fattore aggravante nel senso che se uno fuma e lava poco i denti la bocca resta più a contatto con sostanze cancerogene.
Vi chiedo questo, è vero che la scarsa igiene orale non è causa primaria di insorgenza di tumori? Questo perché forse è stata la mia unica "pecca" in quanto avendo avuto una dentatura sempre sana non le ho dedicato tanta cura. Però ripeto non ho mai avuto carie ne altri fastidi.
Ad ogni modo se questo episodio si risolve bene ne ricavo due cose: curerò molto molto di più i miei denti e farò qualche cosa per questa ipocondria che mi è venuta.
Spero possiate rispondermi.
Grazie