Utente 180XXX
Salve,
sono un ragazzo di 19 anni.
Partendo dal presupposto che cerco di condurre una vita di castità, volevo sapere se vi fosse modo di evitare le così dette "polluzioni notturne", essendo per me motivo di fastidio.
Grazie per l'aiuto e per gli eventuali suggerimenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

le polluzioni notturne possono e devono essere considerate come fenomeni "fisiologici" come uno sbadiglio o un prurito o altro.....
non ci sono terapie specifiche per eliminarle
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
assolutamente un evento fisiologico di cui non vergognarsi
non c'è metodo per eliminarle
[#3] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Le polluzioni notturne sono un evento che il nostro organismo mette in atto naturalmente, dal momento che l'assetto ormonale del Maschio entra in funzione con l'adolescenza e va maturando con la giovinezza,stia tranquillo, vuol dire che il suo apparato genitale funziona bene!
Lo consideri come una "prova teatrale" prima della "PRIMA",
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
rispetto la scelta di una vita casta ma le polluzioni notturne come già ampiamente detto dai Colleghi sono involontarie, fisiologiche e non possono essere impedite.

Le viva con serenità

Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
concordo con le cose scritte dai colleghi. Io personalmente sono anche curioso di sapere, se ha naturalmente voglia di comunicarcelo , quali sono le motivazioni che la spingono a non avere una qualsiasi attività sessuale essendo lei così giovane.
Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2006
Personalmente la mia non è una scelta di totale negazione ad attività sessuali. Nel momento in cui dovessi avere una persona vicina valuterò la situazione. Al momento non essendoci questo caso ciò che evito sono atti di autoerotismo. Le mie motivazioni sono comunque di ordine spirituale.

Spero di aver soddisfatto la curiosità. :)
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
in questo caso le polluzioni notturne , generalmente accompagnate da sogni di tipo erotico , sono , come già riferito anche dagli altri colleghi, la fisiologica risposta di un giovane ad una prolugata astinenza sessuale. Non esistono ragionevoli e praticabili "rimedi" a ciò. Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
probabilmente leggerà questa riposta con un pò di ritardo a causa delle ormai trascorse ferie estive. Spero che in ogni caso possa esserLe di una qualche utilità.
A parte il fatto che le rispettabilissime motivazioni che sono alla base della Sua scelta sono solo Sue e tali devono rimanere, vorrei farLe notare che le polluzioni notturne (ma anche diurne nei casi simili al Suo) sono essenziali ed indispensabili proprio per raggiungere il Suo obbiettivo ...di castità. La natura o il Padreterno a seconda delle vedute, hanno presisposto questa specie di "eiaculazione automatica" proprio per preservare l'integrità del sistema produttivo-eiaculatorio nei soggetti che per scelta od obbligo non possono eiaculare sia con rapporto sessuale in genere che con
masturbazione.
Quindi in un certo senso ben vengano.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
la natura ha predisposto alcune strutture anatomiche atte alla riproduzione e a dare piacere , se queste non vengono utilizzate e si congestionano con le varie secrezioni di provenienza testicolare , epididimaria , vescicolare e prostatica ad un certo punto si svuotano. E' una logica di tipo meccanico -idraulico che rispetta a pieno la sua particolare scelta di vita che non si può considerare "naturale" anche se va pienamente rispettata e difesa .
Ancora un cordiale saluto.