Utente 104XXX
Salve,
Dopo un consulto Andrologico dovuto a problemi di disfunzione erettile mi è stato prescritto l'utilizzo di una compresa di Cialis da 10 mg prima della attività sessuale, purtroppo da tempo soffro di reflusso gastroesofageo e ernia iatale che tengo sotto cura attraverso cicli di terapia con pantorc 40 mg due volte al giorni, peridom prima di ogni pasto oltre che mantenendo una alimentazione adeguata e scrupolosa evitando cibi che aumentano l'acidità e alcolici e fumando quasi nulla (3 4 sigarette al giorno).
Purtroppo devo constatare che sebbene già mezza compressa di Cialis da 10 mg mi producono un effetto soddisfacente (il Cialis mi ha ridonato la felicita coniugale) come effetto collaterale ha l'incremento del reflusso esofageo.
Potreste consigliarmi qualche medicinale o qualche altro rimedio da adottare per ridurre questo reflusso quando assumo il cialis?
L'utilizzo del Cialis con la mia patologia di ernia Iatale e reflusso può provocare gravi conseguenze a lungo andare?
vi chiedo scusa per la lunghezza del testo e vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a volte sono gli eccipienti, le sostanze che avvolgono il principio attivo, a dare tale problema, che comunque è comune a quasi tutti i farmaci in pastiglia. Penso che il suo medico di base sia più adatta di noi a tale prescrizione, che peraltro le linee guida del sito ed il buon senso non permettono di fare via internet.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la pronta risposta e le auguro una buona giornata