Login | Registrati | Recupera password
0/0

Operazione alla safena

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006

    Operazione alla safena

    Sono una ragazza di 24 anni,
    ho fatto un ecodopler e mi è risultato: Ampia dilatazione ed incontinenza ostiale e tronculare della grande safena.

    L'angiologo presso cui sono andata mi ha consigliato di operarmi e di mettere (per sempre, da settembre a giugno) le calze contenitive da 140 denari.
    Cosa ne pensate? E' veramente il caso di subire un operazione a 24 anni? Per quanto riguarda le calze, non sono un pò esagerate?
    Sono preoccupata perchè onestamente non so cosa fare.
    Vi ringrazio infinitamente



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2724 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Se sono presenti varici e sono sintomatiche, l' indicazione mi sembra corretta.
    Auguri!



  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 980 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

    Risponde dal
    2000
    Il reperto dell'ecodoppler non lascia dubbi. L'indicazione all'intervento c'è e, a mio parere, non è il caso di rimandarlo a tempo indefinito. I migliori risultati in termini funzionali, ma anche estetici, possono essere ottenuti soprattutto se l'intervento necessario viene eseguito precocemente, prima che la malattia venosa progredisca ulteriormente estendendo il danno a più settori. Resta inteso, cosa che va ben chiarita, che l'intervento non modifica l'habitus costituzionale che potrà portare in fututo alla comparsa di "nuove varici" (a torto spesso ritenute "recidive"); tuttavia eventuali nuove varici, trattate sul nascere, potranno avvalersi efficacemente di trattamenti di tipo ambulatoriale (scleroterapia, flebectomie. ecc.). La sua giovane età non rappresenta un'eccezione. Mi capita abbastanza spesso di operare sue coetanee: si tratta ovviamente di conciliare le necessità di un intervento realmente efficace (senza appassionarsi a metodiche "alternative")con un dànno estetico che, con un pò di pazienza e dedizione, può essere molto contenuto se non impercettibile.



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    Vi ringrazio moltissimo.
    Un'ultima cosa: per quanto riguarda le calze, possono bastare 40 denari? (140 sono a dir poco insopportabili!)
    E le devo mettere sempre?
    In ogni caso grazie ancora!




  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 980 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

    Risponde dal
    2000
    Le 40 den neanche vengono prese in considerazione in flebologia. Le 140 den mi sembrano il minimo. Le consiglio vivamente di accettare l'idea ed abituarsi ad un "destino di elastocompressione".



Discussioni Simili

  1. Asportazione safena e bonifica caviglia
    in Chirurgia vascolare e angiologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/06/2007, 15:06
  2. Ecocolor doppler
    in Chirurgia vascolare e angiologia
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 20/09/2007, 16:01
  3. La vena grande safena
    in Chirurgia vascolare e angiologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30/03/2008, 17:11
  4. By pass in safena
    in Chirurgia vascolare e angiologia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02/04/2008, 10:02
  5. Pillola dopo intervento safena
    in Chirurgia vascolare e angiologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/06/2008, 19:14
ultima modifica:  24/10/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }