Utente 191XXX
Gentili medici. Innanzitutto faccio i complimenti per il vostro grandioso servizio.
Ho 21 anni, vivo a milano e ho un piccolo problemino.
Su una ridotta zona del prepuzio ( col pene in erezione parallelo al pavimento e il glande scoperto è la parte superiore del pene,perpendicolare al soffitto per intenderci, mentre col pene non eretto e quindi il glande coperto è la parte "morta",quella che sta davanti al glande dove si chiude il prepuzio).
In questa zona, ritraendo il prepuzio e quindi scoprendo il glande, sia a pene eretto che a pene non eretto ho una piccola zona leggermente arrossata in cui sono comparsi 4 puntini del colore della pelle, piccolissimi ( del diametro di uno spillo x capirci) ed in rilievo. Non provo bruciore nè nessun tipo di fastidio, nemmeno al tatto. Sia a pene eretto che non, non ho nessun fastidio. E' come se fossero dei minuscoli rilievi sulla pelle, duri al tatto. Guardandoli di profilo si vedono e misureranno meno di mezzo millimetro. Cosa può essere? Attendo una risposta... Nel frattempo vi saluto e vi ringrazio anticipatamente.. Se questo può aiutare, posso anche inviare una foto per mostrarvi il problema... Franco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

nella probabilità che si tratti di una MST (Malattia Sessualmente Trasmissibile) dovuta al Papilloma virus (CONDILOMATOSI GENITALE) e comunque per effettuare delle diagnosi differenziali con altre situazioni anche non infettive, il solo consiglio che posso darle è quello di programmare una visita Dermato-Venereologica per la definizione del suo caso.
Nel frattempo, rapporti sessuali sempre (e dall'inizio) protetti col profilattico.

Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
Specialista Dermatologo e Venereolgo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Augusto Vercesi
24% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
Dalla descrizione che Lei fa, potrebbe trattarsi di piccoli condilomi .
Trattandosi di malattia infettiva sono necessarie precauzioni nei rapporti per evitare di infettare la partner.
Necessita di visita urologica per ev. elettrocoagulazione.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo pienamente con quanto espresso nella risposta dei Colleghi LAINO e VERCESI.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
assolutamente daccordo su una visita Specialistica per una diagnosi precisa e il trattamento più appropriato.

Un cordiale saluto