Utente 114XXX
Salve,la mia storia è abbastanza lunga ma spero di riassumerla bene.Da bambina ho sofferto frequentemente di problemi alle tonsille e di forti dolori articolari, nelle analisi avevo sempre l'indice di Tas alto, mi è arrivato fino a 900,(ma il reuma test negativo)ed ero costretta a fare cure prolungate con penicillina cristallizata e diaminocillina, tutto questo fino a 18 anni, poi improvvisamente il problema è sparito.Ogni tanto avevo dolori alle articolazioni ma i valori più o meno nella norma.A 23 anni i problemi sono ricominciati, mi ammalavo spesso con febbre molto alta, sono arrivata a prendere per 6 volte in tre mesi la febbre a 40 con conseguente bronchite,l'anno dopo ho preso l'herpes zoster alla schiena e il dottore pensando che avessi le difese immunitarie basse ogni anno mi fa fare una cura prima dell'inverno a base di ismigen per aumentare le difese immunitarie.Dai 24 anni in poi ho avuto anche altri sintomi che sono andati peggiorando e che oggi mi portano pesanti fastidi. Innanzitutto disturbi agli occhi che pensavo fosse dovuto ad allergia, questi disturbi sono iniziati con bruciori e lacrimazione, oggi mi ritrovo a 27 anni quasi con(oltre al prurito e al briciore)sensazione frequente di un corpo estraneo dentro l'occhio, annebiamento della vista, eccessivo fastidio della luce.L'oculista mi ha detto che questi fastidi sono dovuti ad una scarsissima lacrimazione, al test di Schrimer avevo 0mm occhio dx e 2mm occhio sx.Altri disturbi iniziati qualche anno fa sono delle eccessive croste che mi si formano al naso che a volte mi creano difficoltà a respirare, le ghiandole sotto il collo quasi sempre ingrossate e produzione di muco, gengiviti, mal d'orecchio e da questo inverno mi sento sempre la gola e a volte anche la bocca secche cosa che mi porta a bere spesso anche la notte.Il dottore mi ha detto che a parte i disturbi agli occhi, gli altri problemi possono essere dovuti al fatto che fumo, solo che io fumo da nemmeno due anni e i problemi li ho cominciati ad avere prima.Mi chiedo se questi disturbi possono essere correlati tra loro e derivare da ciò che ho avuto da bambina, perchè ho letto che l' uso eccessivo di penicillina per combattere lo streptococco può portare a sviluppare malattie autoimmuni, potrebbero essere tutti i miei sintomi dovuti a questo e se si cosa dovrei fare? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione, distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
E' possibile solo fare commenti su singoli punti

la penicillina puo' dare allergia alla penicillina (uno sta male quando fa la puntura) e lo streptococco puo' dare malattia reumatica, che ha una genesi immune, ma essi non "causano" una malattia autoimmune tipo LES o Sjogren ecc.

l'occhio secco e la bocca secca possono indicare una forma autoimmune, a quel punto si fanno i test (ANA ENA ecc.) ben noti anche la medico di base. Senza tali risultati, possiamo solo discorrere sulle ipotesi.

Noi possiamo commentare quesiti specifici ma non gestire casi complessi a distanza, la gestione tocca al suo medico oppure a un reumatologo di fiducia.