Utente 136XXX
Dagli ultimi esami ematici e delle urine effettuati, mia mamma 65 anni reduce da IMA a Novembre 2005 con successivo intervento di angioplastica su tre coronarie, con patologia di diabete mellito contenuto a mezzo di sola dieta in modo ottimale si è rilevata la seguente situazione: diuresi 2000 mL - dU creatinina 0.7g/24h - u-creatinina 35.0 mg/dL - dU urea 19.1 - u-urea 957 - dU albumina 8.0 - U.albumina 4 -A.E.R 5.6- dU proteine totali 0.146 - u-proteine totali 0.073 - dU clearance creat. 60.8 con volume/minuto 1.4 - dU-clearance ureica 25 - analisi chimico fisica urine: glucosio assente, ph 6.5, corpi chetonici assenti, albumina assente, bilirubina assente, emoglobina assente, urobilinogeno 0.1 E.U./dL, peso specifico 1.009 - batteri presenti, esami sierici: urea 54 - creatinina 0.8 - ast 35 - alt 35 - gamma gt 10, urato 4.1.
In questo quadro, si puo rilevare una disfunzione renale ? E' necessario effettuare eco reno vescicale ovvero ulteriori esami diagnostici e di laboratorio ?
Grazie per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
20% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Dagli esami emerge una insufficienza renale di grado 2-3, di natura non diabetica. Indagherei nel senso dell'aterosclerosi renale, con eco-doppler renale. Ma il problema principale resta quello della disfunzione endoteliale e del rischio cardio-vascolare.
Saluti, Decenzio Bonucchi
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio per la risposta. L'insufficienza renale di grado 2-3 è una grave insufficienza ? Poichè mia mamma dovrà a breve sottoporsi ad intervento di isteroscopia operativa con anestesia periferica l'insufficienza in oggetto è un ulteriore controindicazione ovvero elemento di rischio aggiuntivo eventuale, oltre la patologia cardiovascolare già nota ? E' utile effettuare l'eco doppler renale prima dell'intervento ? Grazie per l'interessamento.
[#3] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
20% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
L'anestesista dovrà esssere informato della situazione renale e cardiaca, ma non penso ci siano difficoltà. L'IRC 2-3 può essere considerata lieve.
Saluti,
Decenzio Bonucchi