Utente 332XXX
Buongiorno,
sono una donna di 30 alla prima gravidanza.
Vorrei sapere,cortesemente,se è possibile praticarmi l'analgesia peridurale visto che ho una iperlordosi gravidica.
Devo rinunciarci?
mi espongo a qualche rischio?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pier Luigi Serra
20% attività
0% attualità
8% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
BUONGIORNO.
L'ANOMALIA DEL RACHIDE NON E' DI PER SE UNA CONTROINDICAZIONE ASSOLUTA ALLA PERIDURALE.
E' PERò NECESSARIA UNA VISITA DEL COLLEGA CHE SI OCCUPA DI ANALGESIA PER IL TRAVAGLIO DI PARTO PER VALUTARE CLINICAMENTE LA POSSIBILITà DI RIUSCITA DI TALE TECNICA.
NESSUNA TECNICA MEDICA (ANESTESIOLOGICA E/O CHIRURGICA) è A RISCHIO ZERO. RISCHI, ANCHE SE MODESTI, CI SONO SEMPRE E COMUNQUE ANCHE AGENDO IN MODO ASSOLUTAMENTE CORRETTO.
NECESSARIO PARLARE CON L'EQUIPE MEDICA CHE LA SEGUIRà NEL TRAVAGLIO DI PARTO.
SERRA