Utente 115XXX
Buon giorno! 6 mesi fà sono stato operato per una frattura del tripode zigomatico sinistro dovuto ad un calcio durante un allenamento di un' arte marziale ( sottolineo che è stato un incidente ) Nel intervento leggo : incisione alla coda del sopracciglio e posizionamento di microplacca a 4 fori retta senza spazio alla rima di frattura fronto malare e...... posizionamento di miniplacca a "L" a 4 fori a spazio corto a comprendere la frattura maxillomalare e del seno mascellare. Ora volendo riprendere la mia attività sportiva vorrei sapere se lo zigomo può subire dei colpi ( ovviamente con guantoni e caschetto) . I pareri avuti sin ora sono del tipo :" lo zigomo è più forte di prima dovuto alla calcificazione dell osso" oppure " subendo un colpo di una certa intensità si potrebbe rompere non la placca ma un altro punto dell' osso" oppure " per riprendere l attività sportiva e diciamo, tornare ad essere quello che eri prima dell' intervento dovresti prima togliere le placche" . Ora, devo appendere i guantoni al chiodo? oppure posso con le dovute precauzioni cioè guantoni e caschetto riprendere ad allenarmi?
Le placce ancorate all' osso con le viti avranno una certa resistenza agli urti o si possono spaccare, muoversi o qualsivoglia altra cosa ? Grazie mille per qualsiasi suggerimento possiate darmi. Uno Sportivo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
può riprendere ad allenarsi senza problemi.
Le placche di osteosintesi sono in materiale bio-compatibile, in genere in titanio, non "...si possono spaccare, muoversi o qualsivoglia altra cosa...". Talora possono essere sintomatiche (disturbare) con l'esposizione ad alte o basse temperature.
Qualora intendesse rimuoverle, è opportuno decidere entro breve tempo. Più tempo passa e più si integrano nell'osso (possono anche esserne ricoperte).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore e stato gentilissimo, sul fatto di essere sintomatiche con le alte o basse temperature mi ero accorto già questo inverno; vedremo cosa capiterà a luglio ed agosto. Fastidio comunque tollerabilissimo. Nuovamente grazie!