Utente 116XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni e sono stato sottoposto da pochi giorni ad un intervento di circoncisione(causa fimosi serrata)e di frenuloplastica. Al termine dell'operazione mi è stata praticata una medicazione dal chirurgo atta a mantenere il prepuzio (non si tratta di circonisione totale) al di sopra del glande. Circa un ora dopo il termine dell'intervento sono stato controllato da un urologo, il quale mi ha cambiato la medicazione sostituendola con una garza "arrotolata" intorno al pene. Già preoccupato da ciò, il giorno successivo mi sono recato dal chirurgo che mi ha sostituito nuovamente il tutto affermando che stavo incorrendo in un episodio di parafimosi. Dopo aver passato la giornata a chiedermi come sia stato possibile che un urologo abbia fatto un errore del genere, mi è sorto un dubbio che mi preoccupa...quando la medicazione dei primi giorni viene rimossa e quindi il prepuzio non viene più sostenuto dalla medicazione, un'erezione può causare nuovamente il rischio di incorrere nella parafimosi?
Forse mi sono dilungato un pò troppo e chiedo scusa per questo, ma vorrei che la situazione fosse chiara! Anche nel motivo che mi porta ad avere questi dubbi!
Vorrei comunque ringraziarvi per il fantastico lavoro svolto da medicitalia.
Grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il suo è un caso in cui è fondamentale che abbia indicazioni da chi l'ha operata, in quanto noi "da qui", non conosciamo i dettagli dell'intervento che è stato eseguito.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da questa postazione, senza una valutazione clinica diretta, poco possiamo dirle se non quello di escludere l'erezione come una causa capace di scatenare una "parafimosi" in un uomo che ha appena subito, se non un circoncisione , almeno una plastica prepuziale.

Riconsulti il chirurgo che l'ha operata e si tenga sotto stretto controllo con lui.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com