Utente 116XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 25 anni, come tante persone soffro di allergie fortunatamente abbastanza lievi a molti pollini e agli acari della polvere; inoltre negli ultimi 4 anni ho avuto due episodi di angioedema piuttosto gravi, ma molto diversi tra loro: uno durante il sonno e l'altro subito dopo aver mangiato un cioccolatino inglese simile ad una nocciolina ricorperta di cioccolato (alimenti che ho sempre mangiato senza problemi).
Il problema per il quale richiedo un consulto, è che ultimamente avverto dei forti dolori allo stomaco subito dopo il pasto. Addirittura nell'ultimo caso, il dolore è comparso durante la cena, dopo aver finito la prima portata (un minestrone di verdure). Il dolore si focalizza proprio in mezzo al petto, è un dolore forte e tutta il ventre si gonfia e si tende come un pallone!
Il problema è che questi dolori durano anche 3 o 4 ore e sono molto forti. Non ho preso medicine (come maalox e pariet) perchè oltre a non essere abituata a prendere farmaci, vorrei capire da cosa dipendono.
Il respiro resta sempre normale, non ho fiato corto, solo questo dolore forte che mi fa quasi piegare, trovo un pò di sollievo stando distesa a pancia in sotto.
Leggendo tra i vari consulti ho letto che è consigliabile non bere acqua durante i pasti, io invece ne bevo almeno un paio di bicchieri. Vorrei sapere se dai sintomi da me descritti potrebbe trattarsi di una intolleranza alimentare, anche se riguardo la mia dieta, non ho aggiunto alimenti nuovi o particolari!
Grazie e buon lavoro!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
In allergologia nulla e' impossibile, ma piu' che a forme allergiche (intolleranza al minestrone?) in qs. caso io sentirei un chirurgo per valutare ernie iatali, diverticoli esofagei o qualche altro problema "meccanico".