Utente 116XXX
salve,
sono un ragazzo di 21 anni diabetico da circa tre anni. Dopo un anno e mezzo alla scoperta del diabete mi hanno consigliato di fare le analisi per la celiachia, gli anti gliadina e gli anti endomisio erano negativi, mentre gli anti transglutaminasi erano positivi con un valore di 97,5.
Dopo ciò ho fatto la gastroscopia con biosia, risltato "atrofia totale dei villi intestinali etc" e quindi è stata confermata la diagnosi.
Qualche giorno fa ho fatto delle analisi e sono risultate tutte negative, sia gli anti endomisio e gli anti gliadina, ma anche gli anti transglutaminasi con un valore di 1,40.
Dato che non ho mai avuto nessun sintomo della malattia ne prima ne tantomeno dopo aver iniziato la dieta, e dato che sono consapevole di non seguire la dieta alla lettera, ma mangio spesso alimenti a rischio e anche alcuni che sono sicuro contegono glutine; mi chiedo se è possibile avere risultati cosi buoni?
Se si mi fa pensare che la mia è un'intolleranza molto lieve( se esistono vari livelli di intolleranza), vero?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Santo Gentile
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Si esiste intanto un'associazione tra la celiachia e le altre malattie autoimmuni come il diabete mellito....etc, così come esistono celiaci (sintomatici ,asitontomatici e poco sintomatici). A questi vari quadri clinici corrispondono una certa variabilità e ciclicità di positività anticorpale per quanto attiene gli esami di laboratorio.
Si può essere che nel Suo caso siamo difronte ad una forma lieve di Celiachia.
Le consiglio comunque di attenersi scrupolosamente alla dieta al fine di migliorare l'infiammazione cronica a cui è soggetto l'intestino al contatto con il glutine