Utente 101XXX
Salve dottore,
ho 32 anni, nel 2007 ho effettuato un esame delle feci in seguito a dei disturbi intestinali e le riporto i risultati:
ESAME FISICO CHIMICO:
COLORE normocolico
CONSISTENZA omogeno
ASPETTO poltaceo
MUCO assente
REAZIONE alcalina
RESIDUO ALIMENTARE presente+
ESAME MICROSCOPICO:
FIBRE VEGETALI tracce
FIBRE CARNEE presente+
ACIDI GRASSI tracce
GRASSI NEUTRI presente+
SAPONI presente+
AMIDO presente+
ESAME PARASSITOLOGICO negativo
Il mio dottore mi disse che non era nulla di grave e mi disse che comunque soffrivo di colon irritabile (confermato da altre 2 visite specialistiche), quindi queste esame è finito nel cassetto. Però nell'ultimo anno i problemi intestinali si sono ripresentati con più frequenza quindi ho fatto altri accertamenti:
ho effettuato una colonscopia con biopsia dell'ileo, colon sx e retto che ha evidenziato una lieve infiammazione, ma escluso altre patologie + gravi, ma visto che il gastroenterologo aveva notato una discreta atrofia dei villi, mi ha fatto fare gli esami per la celiachia:
1) Anticorpi anti-transglutaminasi 5 U/ml valore riferimento inferiore a 25;
2) Anticorpi anti-endomisio: negativo;
3) Anticorpi Anti gliadina IgG 7.0 U/ml valori riferimento inferiore a 20.0
4) Anticorpi Anti gliadina IgA 2.0 U/ml valori riferimento inferiore a 20.0
5) HLA-DQA1 (alta risoluzione) Tipizzazione Combinazioni trovate: 2
-DQA1*0301, DQA1*0505/0509
-DQA1*0301, DQA1*0508;
6) HLA-DQB1 (alta risoluzione) Tipizzazione Combinazioni trovate: 4
-DQB1*0301/0313/0319/0322,
-DQB1*0302, DQB1*0302,DQB1*0321
-DQB1*0303/0315, DQB1*0304/0314
-DQB1*0301/0314, DQB1*0320
Da questi esami mi hanno detto che non dovrei essere celiaco, ho fatto anche una gastroscopia che ha trovato tutto nella norma, anche se ha confermato un'atrofia dei villi e sono in attesa delle risposte della biopsia. Premetto anche che ogni anno a lavoro ci fanno esami ematochimici e sono sempre risultati nella norma, comprese transaminasi, gamma GT, glicemia, azotemia, elettroforesi delle proteine, insomma tutto OK a parte un pò di colesterolo alto. Comunque tutti i dottori mi hanno detto che se la biopsia dei villi non confermerà la celiachia, si può parlare di colon irritabile, ma se così fosse perché i villi li vedono atrofizzati? Quasi per caso su internet ho scoperto che se nelle feci ci sono tracce carnee e amido con reazione alcalina può trattarsi di malassorbimento (problema che comunque avevo manifestato nella prima infanzia, poi si è risolta) quindi ora sono preoccupato a distanza di 2 anni dell'esame delle feci fatto. Premetto che la mia dieta è povera di frutta e verdura ma ricchissima di carne, riso e patate.
Scusi se mi sono dilungato ma sono stanco di essere sempre preoccupato e in ansia.
Ad oggi non ho particolari problemi intestinali, mi aiuto con una capsula al giorno di enterolactis plus e devo dire che va molto meglio, ho ripreso anche qualche chilo, anche se è sempre presente un pò troppa aria nelle pancia.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Stia tranquillo, un minimo di residuo di cibi e' indice si' di un malassorbimento ma di importanza trascurabile. Piuttosto cerchi di commisurare meglio la dieta perche', anche a suo dire, non e' affatto bilanciata! E naturalmente aspetti il risultato dell'istologia, anche se tutto lascia pensare che alla fine dei conti sia soltanto un po' di colon irritabile e basta...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 101XXX

Innanzitutto la ringrazio per la tempestiva risposta, ma soprattutto vorrei ringraziare Lei e tutti si suoi colleghi per il magnifico servizio che svolgete; soprattutto per soggetti piuttosto ansiosi come lo sono io avere un contatto immediato con persone professionali come Voi è veramente di enorme sollievo.

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Grazie a lei per i complimenti che fa al nostro servizio!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com