Utente 104XXX
Buongiorno, a mio marito a seguito di uno spermiogramma che ha evidenziato problemi di forma e motilità è stata prescritta dall'andrologo una cura con Perginq e Fertiplus per 3 mesi. Secondo lei, è opportuno e più facile cercare una gravidanza durante la cura o anche dopo gli effetti rimangono nel tempo?
La cura è ripetibile? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

i prodotti indicati sono costituiti da fattori antiosidanti, estrattivi e vitamine.

L'indicazione terapeutica come pure la diagnosi che ci invia sono generiche e poco specifiche e quindi poco le possiamo dire.

"Problemi di forma e motilità" degli spermatozoi possono avere numerose e diverse cause .

Sulla eventuale ripetizione della terapia bisogna invece sempre riconsultare il proprio andrologo, se presente.

Se non fosse presente bisogna allora ricercarlo e a lui chiedere un preciso parere diagnostico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Questo è l'esito dello spermiogramma eseguito a marzo da mio marito:
astinenza: 4gg
volume 4.5 ml
coaguli presenti
tempo fluidificazione: nomale (entro i 20 min)
ph 8
colore giallastro
viscosità normale
lunghezza filamento 0 cm
numerosità: 39.3 milioni/ml
numero nell'eiaculato: 177.07 mil/eiac
cellule rotonde 0
leucociti 778 migliaia/ml
vitalità 76%
progres rettilinea a 60min 0%
progres non rettilinea a 60min 37%
motilità rettiline atot a 60min 37%
in situ a 60 min 15%
immobili a 60 min 48%
motilità totale a 60min 52%

progres rettilinea a 120min 0%
progres non rettilinea a 120min 19%
in situ a 120 min 28%
immobili a 120 min 53%
motilità totale a 120min 47%

forme normali 3%
forme patologiche 97%

Conclusioni: astenozoospermia e terazoospermia

Poi siamo stati da un andrologo che ha escluso un varicocele e gli ha prescritto la cura con sperginq e fertiplus. Lei cosa ne pensa? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

è stata fatta anche una attenta valutazione andrologica per escludere eventuali problemi infiammatori a livello delle vie uro-seminali (ecografie , esami colturali, ecc)?

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
No, solo lo spermiogramma e la visita andrologica.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto bisogna riconsultare il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi Dottore,

ma la sequenza di eventi è stata la seguente:
- spermiogramma
- visita andrologica con prescrizione dei farmici spergin e fertiplus
- fine cura a giugno 2009

Forse non sono stata tanto chiara ma le mie domande erano:
1)al termine della cura farmacologica è il caso di eseguire un nuovo spermiogramma per vedere se la cura è servita a migliorare la situazione del primo spermiogramma che le ho sottoposto?
2)la cura dura nel tempo o ha effetto solo nei mesi di assunzione dei farmaci?

Grazie,
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro Signore,

alla prima domanda le risponde che queste sono generalemnete le usuali indicazioni che dà un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana per verificare l'esito della terapia indicata.

Alla seconda domanda le rispondo che generalmente, se permane il deficit di fattori antiossidanti, aminoacidi essenziali, vitamine, ecc e questo è la causa del suo problema, nell'arco di 90 giorni lei ritorna al punto di partenza.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com