Utente 117XXX
Sono stata ricoverata per essere sottoposta ad angioplastica dell'AFS destra, la diagnosi era: stenosi dell'arteria femorale superficiale destra. dopo l'intervento mi veniva comunicato che lo stesso non era riuscito, senza fornirmi spiegazioni; nella relazione di dimissione leggo testualmente:"in considerazione dell'esame arteriografico non è stato possibile eseguire la programmata angioplastica dell'afs destra. La paziente verrà pertanto richiamata per eseguire eventuale bypass femopropoliteo".
La domanda che vorrei porre è la seguente: se la stenosi è relativa all'arteria DESTRA, come mai durante il tentativo di intervento l'accesso è stato fatto dall'inguine sinistro? In attesa, porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

è solo un motivo tecnico, per disostruire il lato destro si passa da sinistra e viceversa. è possibile, per esempio, passare dagli arti superiori per raggiongere e trattare gli arti inferiori qualora avessero problemi entrambi gli arti inferiori.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
4% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente
Sarebbe possibile avere il referto completo dell'angiografia;E' riportato in cartella clinica ed è molto importante!
Distinti Saluti