Utente 117XXX
Salve a tutti. Circa due mesi fa (inizio Aprile) son stato male per circa una settimana, non avevo febbre ma la sensazione era come se l'avessi. L'unico vero sintomo era una sorta di sensazione di pesantezza alla testa, nella zona delle cervicali. Inoltre a ogni deglutizione sentivo le orecchie stapparsi. Carezzandomi ogni tanto la testa mi sono accorto di un "bozzo" dietro la testa, del diametro di quasi un cm e anche una piccola "pallina". Il bozzo è più duro mentre la pallina è più morbida e mobile, grande meno della metà del bozzo. Si trovano dietro la testa nella parte sinistra all'altezza della parte alta del padiglione auricolare. Sono una persona abbastanza ansiosa e ho subito cominciato a pensare a tutte le cose possibili, così sono andato dal medico. Lui mi ha detto che era solo una sorta di influenza, niente di più, e, facendogli notare questo bozzo e la pallina ha detto: "Niente non ti preoccupare queste sono cose superficiali, sono solo delle fesserie". Ho comunque fatto gli esami del sangue e delle urine per tranquillità e sono risultate normali. Quindi ero tranquillo. Preciso che il bozzo e la pallina non mi hanno mai provocato dolore, nemmeno al tatto e che non mi sembra siano cresciute. Ieri mi è venuta nuovamente quella sensazione di pesantezza alle cervicali. Avere più pareri su questa cosa mi farebbe stare più tranquillo, insieme al parere già avuto dal medico. La mia ragazza ha frequentato una scuola superiore a indirizzo medico e mi ha detto di non preoccuparmi perchè pensa sia solamente una conseguenza del cambio di stagione (in effetti mi è venuto la prima volta con l'ingresso della primavera e ora con l'estate) dato anche che sono uno di quelli che con la primavera comincia a stanutire e soffiarsi continuamente il naso. Che ne pensate? Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Caro paziente,
è molto difficile dare un sia pure vago parere in base alla sua descrizione. Sono linfoadenopatie (linfonodi infiammati)? Sono cisti? I suoi esami vanno bene, dice lei, ma quali esami? Tutto troppo nebuloso, e poi aquesta distanza. Direi che il consulto medico è indispensabile. SI faccia prend3ere sul serio dal suo medico ed indirizzare da uno specialista che possa sembrare quekllo più adatto a risolvere il suo problema, noi da qui non possiamo aiutarla più di quanto non stiamo già facendo.

Cari saluti

Mocci