Utente 118XXX
Buongiorno,
sono qui a chiedervi gentilmente un parere.
Martedi sono stato in visita presso un Neurologo perchè da circa 3 anni indicativamente ho dei momenti in cui sono triste, un pò depresso e sento addosso della malinconia. Preciso che queste sensazioni non le provo di continuo ma solo ogni tanto. Negli ultimi due mesi a causa di una relazione difficile con una ragazza ho sentito peggiorare i miei sintomi che comparivano ormai ogni giorno. Diciamo che negli ultimi 3 anni queste sensazioni le ho sempre legate ad avvenimenti ( rapporto difficile con fidanzata, difficoltà nel lavoro, furto nella casa in cui abito ecc). Preciso che sono una persona molto sensibile e molto riflessiva ( penso e ripenso in continuazione tutto il giorno alle cose da fare e come risolverle).
Ho deciso quindi di rivolgermi ad un Neurologo e domani andrò da uno psichiatra per approfondire il tutto.
Il Neurologo mi ha detto che ho una Depressione Endogena da circa 3 anni e mi ha prescritto il Sereupin 20 mg ( 1/4 la prima sera, 1/2 la seconda, 3/4 la terza e 1 al giorno dal quarto giorno) e ho iniziato ieri sera a prenderlo.
Ho letto vari post su Internet riguardo a Sereupin e mi sono un pò preoccupato per i vari effetti collaterali riscontrati da diverse persone.
Ho letto che il farmaco provoca problemi a livello sessuale, che può provocare tremori, vertigini, nausee e astinenza nel momento che viene interrotto.
Inoltre capisco che dipende da persona a persona la reazione e la guarigione al problema ma ho anche letto che il periodo minimo di somministrazione è molto lungo.
Il mio medico di base ha detto di prenderlo tranquillamente
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
gli effetti collaterali indotti da Sereupin e da tutti i farmacvi della categoria SSRI sono dovuti alla liberazione di serotonina,molti effetti collaterali da lei riportati si osservano all'inizio del trattamento (tenga presente che per vedere il risultato terapeutico occorre circa un mese)ma poi vanno a diminuire basta aumentare i dosaggi gradualmente ad intervalli settimanali
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta. Quando parla di aumentare i dosaggi gradutalmente si riferisce all'indicazione che mi ha dato il neurologo?
1/4 di compressa la prima sera, 1/2 la seconda, 3/4 la terza e una compressa al giorno dal quarto giorno in poi?
In ogni caso una volta risolto il problema e andando a diminuire la somministrazione di Sereupin sotto indicazione medica tutti gli effetti collaterali vanno a scomparire gradualmente giusto?
Mi preoccupa molto quando parlano di problemi a livello sessuale? Di cosa si tratta?
Grazie ancora per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
aumentare gradualmente intendo di aumentare di 1/4 di cp ogni 7 giorni(se un paziente non sopporta inizialmente gli effetti collaterali) fino alla dose terapeutica minima che è di 1 cp da 20 mg;a livello sessuale normalmente c'è un ritardo dell'eiaculazione
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno, sono di nuovo a scrivervi dopo 10 giorni che assumo Sereupin 1 pastiglia al giorno da 20 mg.
Devo dire che ho avuto come effetti indesiderati solo i primi due giorni una leggera nausea e un pò di stanchezza.
Una cosa che ho notato invece è un aumento del ritando dell'eiaculazione nei rapporti sessuali con la mia ragazza ( nessun problema di erezione ma solo di tempi). C'è un modo per ovviare a questa situazione? C'è qualcosa che può aiutare tipo Vitamine o altre cose simili?
Se non ci fosse niente va bene anche così non è un grosso problema.
Grazie mille per la solita disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Normalmente l'aumentato ritardo dell'eiaculazione è dose dipendente ed un pochino tende a diminuire con il proseguimento della terapia(ma poco),sono stati fatti vari studi per ovviare questo inconveniente ma con pochi risultati,la paroxetina è quello che fra i vari SSRI presenta più degli altri questo effetto
[#6] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora per la risposta. Ad oggi sono 2 settimane esatte che assumo il Sereupin e non riscontro nessuno effetto indesiderato se non quello dell'eiaculazione ritardata che mi sta comportando grossi fastidi con la mia ragazza.
Ecco le domande:

1) C'è un farmaco uguale al Sereupin che potrebbe prendere il suo posto che non comporta questi problemi? Appena posso ne parlo con il mio dottore.

2) Altrimenti non c'è qualcosa che si potrebbe prendere insieme al Sereupin per combattere questa controindicazione?

3) Attulamente assumo 1 pastiglia da 20mg al giorno. Passare a 3/4 potrebbe avere qualche effetto in merito?

Grazie per la disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
al momento ci sono poche o nulle soluzioni per contrastare questo effetto collaterale,nella stessa famiglia di ssri ci può essere altra molecola che da meno problemi in alcuni soggetti rispetto ad un altra(normalmente è piuttosto soggettiva la sensibilità agli effetti collaterali)
[#8] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Ok grazie. Secondo lei se chiedo al mio medico di provare a passare da 1 pastiglia a a 3/4 potrebbe avere qualche effetto in merito?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non credo proprio in quanto la differenza di dose è minima ed in più potrebbe compromettere l'effetto terapeutico