Utente 122XXX
RX TORACE in clinostasi(esame fatto il 3 luglio al momento dell'arrivo in pronto soccorso):
Slargamento dei profili mediastinici.
A destra, in campo polmonare medio, si apprezza la presenza di opacità, delle dimensioni di circa 4,5 cm, a margini irregolari,estesa in sede ilo-perilare.
Ectasia aortica.
Ombra cardiaca aumentata di volume.
Utili ulteriori indagini diagnostiche.
TAC TORACE e ADDOME COMPLETO BIFASICA SENZA E CON MDC
TORACE: Lesione solida eteroplasica a livello del segmento anteriore del lobo superiore destro, con infiltrazioni della xpleuraparamediastinica (diam 75x33mm) e nodulo do 35mm a livello del segmento apicale dello stesso lobo.Esigua falda di versamento pleurico in sede postero-basale destro.Trachea e bronchi principali pervi.Nodulazioni linfonodali centimetriche in sede paratracheale e peribronchiale destra.
ADDOME E PELVI: Assenza di versamento peritoneale.FEgato nei limiti volumetrici, con densità parenchimale omogenea;due cisti rispettivamente al V e VI segmento (diam max.10mm).Colecisti contratta,litiasica.Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate.Tronco spleno-portale pervio.Modesto ipessimnto parietale gastrico a livello della grande curvatura.Milza, pancreas e surreni nei limiti morfo-volumetrici a densitometria omogenea.Reni in sede, nella norma per morfo volumetria, con regolare enhancement post-mdc ev. Vie escretici non dilatate.Modesto ispessimento parietale del sigma caratterizzato dalla presenza du multiple estroflssioni diverticolari.Vescica distesaa pareti regolari.Presenza di alcune nodulazioni linfonodali centimetriche lungo le catene gastriche e celiache.
Campione in esame: Bronco lobare superiore destro,Es.citologico di materiale di apposizione o brushing di organo interno
Informazioni del campione: Brushing ramo ventrale del bronco lobare sup.dx
Note cliniche:Vetrini giunti già allestiti
Diagnosi: Assenza di cellule atipiche nel campione esaminato
Campione in esame:1.Broncoaspirato,Esame citoistologico 2.Broncoaspirato,Esame citoistologico
Diagnosi:2.-1)In entrambi i campioni assenza di cellule neoplastiche.Il quadro citologico mostra cellule epiteliali di aspetto benigno,lementi delle flogosi e macrofagi.
RX TORACE-SCHELETRO IN TOTO per patologia sistemica:
Presenza di duplice opacità parenchimale di dimnsioni centimetriche in proezione apicale ed in para-ilare destra.Fibrosclerosi del culmen pleurico.Segni di broncopneumopatia ed ectasia dell strutture vascolari ilari.Diaframma a profilo spianato con seni costofrenici liberi.Immagini cardiovascolari di normali dimnsioni.Aorta ateromasica.Non si evidenziano ulteriori lesioni focali dei segmenti scheletrici esaminati; utile integrazione diagnostica a giudizio clinico.
Campione in esame:Polmone destro, Prelievo per agoaspirazione (FNAB) in U.O. o in occasione di eco,t.c. per controllo di significatività.
Diagnosi: Positivo per cellule neoplastiche. Il quadro citologico depone per una neoplasia epiteliale poco differenziata, non a piccole cellule, morfologicamente suggestiva per un adenocarcinoma. L'immunicitochimica non ha apportato significativo contributo.
BIOPSIA TAC POLMONARE
Si esegue fnab tc guidato della lesione polmonare lobare superiore destra; al controllo post rimozione dell'ago non si apprezza PNX.
RX TORACE
Piccolissim falda i pnx apicale dx. Presenza di duplice opacità parenchimale in sede claveare e parailare dx.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

cosa vuole sapere?

Cosa vi hanno detto riguardo alla situazione clinica?

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Salve e mi scuso per non aver completato la mia richiesta.
Egr. Dr. Scanagatta a riguardo della situazione clinica ci hanno detto, anche se forse erroneamente non refertato nella TAC ma che si evince anche se non chiaramente dalle foto che abbiamo sul CD,una probabile infiltrazione alla vena CAVA superiore pertanto non operabile e quindi ci hanno fissato per fine mese una consulenza oncologica.
Ci chiedevamo, oltre ad avere consulti dei gentilissimi dottori del Forum, se ci fossero centri all'avanguardia a cui poter chiedere per la patologia di mio padre in considerazione di aver letto di un paziente che ,addirittura dopo aver fatto le chemio/radio, ha subito la ricostruzione di detta vena.
Grazie anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

l'infiltrazione della Vena Cava Superiore non è una controindicazione assoluta all'intervento chirurgico, soprattutto se l'infiltrazione è data dal tumore e non dai linfonodi.
In genere si fa precedere la chirurgia da un trattamento di chemioterapia neoadiuvante (di induzione), con rivalutazione al termine. Sarà inoltre necessario completare la stadiazione eseguendo una TC-PET total-body ed un accurato studio funzionale, comprensivo di Prove spirometiche con DLCO e di visita cardiologica.

Vari reparti di Chirurgia Toracica in Italia sono in grado di effettuare questo tipo di interventi.

Oltre al mio reparto (Ospedale di Cuneo), dove eseguiamo con discreta frequenza questo tipo di chirurgia "estesa", vi segnalo a Milano il reparto di Chirurgia Toracica dell'Istituto Europeo di Oncologia(Direttore Prof.Lorenzo Spaggiari) dove ho lavorato per alcuni anni e del quale, pertanto, mi sento di poter garantire la qualità e la serietà dal lavoro.

Ovviamente è necessario eseguire una visita di consulenza portando in visione tutti gli esami eseguiti, comprese le immagini della TAC su CD oppure su lastre.

Rimango a disposizione per evetuali necessità o chiarimenti.