Utente 404XXX
Mio cognato avendo tanti disturbi e anche la pressione alta si è sottoposto ad una visita cordiologica, vi riporto la diagnosi:
Ipertrofia del ventricolo sinistrocon presenza di sperone muscolare interventricolare non ostruttivo, Cinesi segmentaria e frazione di ejzione normali (FE 64%). Atrio sinistro dilatato. Bulbo aortico ectasico (42 mm),non insufficenza di color doppler. Gradienti transvalvvorlri nei limiti di norma.
Lieve insufficenza mitralica.Pattern transmitralicoda alterato rilasciamento diastolico del ventricolo sinistro.
Lieve insufficenza tricuspidale da cui si derivano PAPs pari a 30 mm30mmHg (PAD dari a 5 mmHg). Pericardio indenne.
Desidererei sapere se è una situazione preoccupante e che cosa può fare e che cosa non deve fare.
Vi ringrazio moltissimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il referto ecocardiografico da lei riportato depone per un quadro clinico tipico del soggetto iperteso con una buona funzionalità cardiaca generale ma meritevole di una adeguata terapia farmacologica. Utile un consulto cardiologico per un adeguato approccio terapeutico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore,
la ringrazio molto per la risposta rassicurante.